Calendario BRM/ACP

RANDOCALABRIAEXTREME

23/04/2017
Distanza
200 km
Dove
Amantea (CS)
Omologazione
BRM/ACP
Dislivello
3000 - 4000 metri
Tempo massimo
1330 ore
Partenza
06:00 - 07:00
Quota d'iscrizione/Entry Fee
10.00 €
Il giorno del brevetto: 15.00 €
Contatti
0982426277
3667468569
Iscrizioni
dal 01/01 al 23/04
Campionato Italiano strada
Extreme

 

IMPORTANTE: IL ROADBOOK E' DA RITENERSI DEFINITIVO. PER COMPLETEZZA DI NOTIZIE, SI CHIARISCE CHE RISPETTO A QUELLO DEL 2016 VARIA IN TRE PUNTI: 1) CAUSA MANCATO AGGIORNAMENTO DA PARTE DI GOOGLE DELLA MAPPA DELL'AREA DI INTERESSE, OGGETTO DI LAVORI GIA' TERMINATI, AL PRIMO PUNTO DI CONTROLLO SI GIUNGE DAL BIVIO PER FUSCALDO DELLA STATALE 18, QUINDI AL BIVIO DI PAOLA SI PROSEGUE DRITTO SULLA STATALE E NON SI SVOLTA PIU' A DX; 2) IL CONTROLLO POSTO NEL COMUNE DI FALCONARA ALBANESE, SI RAGGIUNGE PERCORRENDO SIA IN SALITA SIA IN DISCESA, LA MEDESIMA STRADA, CIO' IN CONSEGUENZA DI UNA FRANA. LA STRADA E' QUELLA DEL VERSANTE DI TORREMEZZO DI FALCONARA. 2) DOPO ARIA DI LUPI, QUINDI DOPO L'ULTIMO CONTROLLO, SI RITORNA AD AMANTEA DAL VERSANTE DEL COMUNE DI LAGO, CON NETTO MIGLIORAMENTO DELLA STRADA RISPETTO A QUELLO DELL'ANNO PRECEDENTE.

LE DONNE NON PAGANO L'ISCRIZIONE

Dopo il grande successo ottenuto nella 1^ e 2^ edizione, la RandoCalabriaExtreme si ripresenta ai cancelletti di partenza per offrirsi ai randagi che vogliono confrontarsi su un itinerario affascinante sotto tutti i punti di vista, in terra di Calabria. Il 90% del percorso, infatti, si sviluppa sul tratto di costa del basso tirreno cosentino in un continuo sali scendi che per ben otto volte porta gli atleti dal livello del mare, costantemente visibile durante tutte le ascese, alla sommità delle colline affacciate su di esso, tra i 500 e i 700 metri di altitudine.

Si parte da Amantea, antichissimo centro ricco di storia, oggi votato più che altro al commercio e al turismo balneare, percorrendo i primi chilometri sulla vecchia statale 18 in direzione nord. Dopo essersi nuovamente immessi sull’attuale statale 18, si attraversa l'incrocio che conduce al Santuario di San Francesco di Paola e si prosegue fino al bivio di Fuscaldo. Abbandonata ancora una volta la S.18, inizia la salita che conduce a Fuscaldo paese. Effettuato il giro completo del centro abitato  ci si collega alla SP 36 e successivamente sulla Statale 18, in direzione SUD, fino al bivio per Torremezzo di Falconara. Da qui, dopo 3,5 km. inizia una impegnativa salita fino al centro di Falconara Albanese, paese fondato ed abitato da una comunità Arbereshe. Dopo il controllo si inverte la marcia scendendo dalla medesima strada per oltre 10 chilometri fino al livello del mare. Da qui si percorre un breve tratto della vecchia sede della statale 18 e si raggiunge Fiumefreddo Bruzio Marina, da dove la strada si inerpica drasticamente segnando l’inizio della terza salita, contraddistinta da una serie di tornanti impegnativi, ma sicuramente molto suggestivi. Dopo appena 3 km di salita gli atleti effettueranno il controllo nel centro abitato di Fiumefreddo Bruzio, uno dei borghi più belli d'Italia, presso il Bar Torretta da cui si gode una vista mozzafiato. Effettuato il controllo si riprende la salita per ulteriori 3 km fino all’abitato di Sambiase di Fiumefreddo da dove, transitando per il comune di Longobardi, si scende nuovamente fino al mare. Si raggiunge, così, percorrendo la vecchia sede della statale 18, il bivio per Belmonte Calabro, da dove ha inizio la quarta salita della giornata. Dopo appena due km. di salita, ben visibile sulla DX si offre agli atleti il più grande mausoleo dedicato ad uno degli inventori del fascismo, Michele Bianchi, nativo proprio di Belmonte C.. Oltrepassato questo comune si continua a salire fino alla contrada di Vadi da dove inizia una discesa abbastanza ripida che riporta gli atleti, prima sul vecchio tracciato della statale 18 e poi sulla nuova arteria. Seguendo l’indicazione per Cosenza, dopo 4,4 km. si svolta a dx. Da qui inizia la quinta salita della giornata che porterà gli atleti prima a San Pietro in Amantea, un piccolissimo e tranquillo borgo collinare, e successivamente sull’altopiano del Tuvolo, da dove si gode una vista mozzafiato sulla valle del Savuto e su quella lametina, e quindi sull’intero golfo di Santa Eufemia. Qui i metri di altitudine sono 400. Un paio di km  dopo lo scollinamento si giunge presso l’agriturismo “il Cannatiallu” ove l’organizzazione ha inteso offrire agli atleti che lo desiderano, un ricco piatto di pasta. La discesa fino al livello del mare è un tuffo sulla città di Amantea, fiancheggiando lussureggianti ed immensi alberi di ulivo. Ripresa la statale 18, e proseguendo sempre verso SUD, si raggiunge Campora San Giovanni, popolosa frazione di Amantea, ed oltrepassato l’impianto semaforico si percorre un tratto di strada incastonato tra immensi appezzamenti di terreno coltivati a cipolla rossa di Tropea. Si giunge così al bivio per Cleto. Da questo punto inizia la sesta salita, alquanto altalenante. Oltrepassato l’abitato di Cleto, e dopo aver percorso un chilometro di salita abbastanza ripida, dopo 100 metri di discesa si svolta a DX seguendo, sempre in discesa, l’indicazione Aiello Calabro. La strada prosegue ancora in discesa per circa 3 chilometri, dopo di che si inerpica dando l’inizio alla settima salita della giornata. Attraversato l’intero abitato di Aiello Calabro, si scende per qualche chilometro fino al bivio per Terrati-Lago. Qui si svolta a DX per percorrere l’ottava ed ultima salita della giornata. Giunti nell’abitato di Terrati si prosegue mantenendo la DX, e dopo 3 chilometri sulla strada per Lago (il punto è adeguatamente segnalato), si affronta l’ultimo chilometro della salita, veramente impegnativo. Allo scollinamento si svolta a SX seguendo l’indicazione per Amantea, strada tutta in discesa che si congiunge alla SS 18. All'incrocio con detta arteria si prosegue verso SUD, e dopo aver oltrepassato 4 impianti semaforici si giunge all’hotel Santa Maria: la fine della fatica.

 

CONTROLLI: oltre quello della partenza e dell'arrivo, sono stati previsti ulteriori 8 controlli ubicati ognuno al termine della scalata delle 8 salite previste. Ai vari controlli vi sarà sempre personale dell'organizzazione a certificare il passaggio. Al km. 137,500, ossia 700 metri dopo lo scollinamento della 5^ salita, il controllo è previsto presso l'Agriturismo "il Cannatiallu" (l'ingresso è adeguatamente segnalato da un cartello sulla destra), ove l'organizzazione offrirà, agli atleti che lo desiderano, un ricco piatto di pasta più una bibita a scelta. A questo proposito, ogni atleta regolarmente iscritto, riceverà un buono pasto da consegnare al personale addetto al ristoro.

 

Amantea, trovandosi sulla costa ed attraversata dalla Statale 18, è facilmente raggiungibile sia da SUD sia da NORD. Dista 35 km. dall'aeroporto di Lamezia Terme e 17 km. dallo svincolo (Falerna) della A/3.

 

Tutte le 8 salite hanno una pendenza media del 6-8%. La seconda e la terza sono particolarmente impegnative anche perché sono le più lunghe, rispettivamente 11 e 9 km. L'ultimo chilometro dell'ultima salita della giornata, che porta in località Aria di Lupi, ha punte del 24%, e giunge dopo circa 170 km.

 

Benché il randonneur debba fare affidamento sul solo roadbook, l'organizzazione ha inteso facilitare i ciclisti apponendo sull'asfalto frecce direzionali di colore bianco nonché frecce direzionali nere su fondo rosso. E' praticamente impossibile sbagliare strada e quindi perdersi!

IMPORTANTE: E' POSSIBILE PAGARE CON BONIFICO FINO AL 20.04.2017. PRESSO L'HOTEL SANTA MARIA, LUOGO DI PARTENZA, IL GIORNO PRECEDENTE LA RANDO L'ISCRIZIONE SARA' SEMPRE DI 10 € IN CONTANTE . IL GIORNO DELLA RANDO DI 15€ IN CONTANTE.

Gli hotells convenzionati hanno il seguente tariffario:

Hotel Santa Maria, luogo di partenza e di arrivo:

-matrimoniale uso singolo € 30;

-matrimoniale € 50;

-tripla € 65;

-quadrupla €70.

I prezzi di cui sopra prevedono il pernotto e la prima colazione a buffet. All'atto della prenotazione è duopo precisare che il soggiorno è connesso allo svolgimento della Randonnèe. I recapiti sono: 0982-41247 e 3880618023 (Signora Antonella)

 

Hotel delle Canne, sito a 200 mt. dalla partenza:

-singola:30;

-doppia: 50€;

-tripla: 60€.

I prezzi di cui sopra sono comprensivi di prima colazione al bar dell'hotel, consistente in cappuccino/caffé e brioche.

 
 
BICICLUB
TIPOGRAFIA TESTA
TERME ANTICA QUERCIOLAIA