loading
Extreme
11 settembre 2016

Randonnée della Val D'Anapo

Distanza

200 KM

Dislivello

3000 - 4000 metri

Tempo massimo

13.00 ore

Dove

Solarino (SR)

Contatti

3283038187
3283038187
E-mail

Partenza

06:00 - 07:00

Omologazione

BRI/ARI

200 KM

Servizi

Iscrizioni

dal 23/08/16 al 11/09/16

Quota di iscrizione

Online: 10.00 €
Online Soci ARI: 8.00 €
Il giorno del brevetto: 15.00 €

Randonnée della Val D'Anapo.

Una nuova idea di promozione del territorio by Pantalithos Hybla, realizzata mediante una manifestazione cicloturistica alla scoperta del Territorio della Valle dell'Anapo, nei pressi della Necropoli di Pantalica e facente parte dei Monti Iblei. I partecipanti alla manifestazione attraverseranno 13 borghi in cui dovranno vidimare il cartellino giallo o analogo. A tutti i partecipanti sarà donata una t-shirt della manifestazione. Alla fine della manifestazione sarà rilasciato un attestato di partecipazione attestante la distanza massima completata ma la cosa più importante è che conosceranno ogni angolo di questo splendido territorio di Siracusa e non solo. A breve saranno fornite ulteriori informazioni su questa pagina Fb e sul portale della Randonnée della Pantalithos Hybla, ovvero www.rando.pantalithos.bike. Stay Tunes!



PERCORSO

Si parte dal borgo di Solarino (SR), in direzione del borgo di Floridia (SR) ove attraversata la località del Carmine e il Ponte Molinello si prosegue sulla dx, imboccando la SP 74 Floridia-Monasteri-Floridia per poi valicare la salita della Scala della Gemmazza o dei Vagni e attraversare il ponte sulla Cava Donna sino al borgo di Canicattini Bagni (SR), il cui termine non indica la presenza di terme, ma l'appartenenza del territorio ai marchesi Daniele, signori del feudo di Bagni. Proseguendo, lungo il corso principale si svolterà a dx per via Canale attraversando il Ponte S. Alfano in direzione della C.da Bibbia sino allo svincolo con la SS 124. Percorrendo la SS 124 si arriverà nel borgo UNESCO di Palazzolo Acreide, ove ammirando le strade barocche della via Garibaldi e via Zocco, si giungerà nel centro Storico ove sulla sx si potrà ammirare la Chiesa di San Sebastiano, e successivamente la Chiesa di San Michele. Superata quest’ultima, ci si imboccherà per la via Acre per giungere nella località della Panoramica, in una posizione naturale di grande suggestione a 760 slm, dove il luogo di Akrai mostra i resti dell'insediamento greco, romano e bizantino, con una splendida veduta della valle del fiume Anapo, con i paesi di Buscemi, Cassaro, Ferla e Sortino e, giù nello sfondo, l’Etna; ad Ovest e Sud la valle del fiume Tellaro con la vista di Giarratana, Ragusa, Modica, Gela. In tale luogo ci si potrà fermare per poter elaborare un bellissimo shot fotografico da inviare telematicamente agli organizzatori, utile alla partecipazione al Concorso Fotografico denominato “Scatta la Val D’Anapo”. Successivamente, si riscenderà sempre sulla dx, per poi riprendere la SS124 in direzione Buscemi. All’incrocio con la SP 39 Traversa Buscemi, si svolterà a dx per risalire verso il Borgo di Buscemi, ove si potrà scorgere all’ingresso i ruderi del Castello dell’Uomo che dominava la Valle dell’Anapo. La suggestività ciclistica suggerita dal suo ingresso è notevole. L’ingresso è visibile un bellissimo abbeveratoio fornito di acqua potabile. Ripresa la SP 39 e successivamente anche la SS124 ci si imbatte nello svincolo per la SP7 Cassaro-Cozzo Bianco- Buscemi, strada panoramica leggermente in discesa che permetterà in breve tempo di giungere nel borgo di Cassaro (SR), quest’ultimo conosciuto in tutta italia per la fragranza del suo olio d’oliva. Scendendo ancora, per la SP 10 si varcherà il torrente Ferla sino all’ingresso del borgo di Ferla, porta nord della Necropoli di Pantalica, ove percorrendo la via Vittorio Emanuele, ci si trova subito immersi nell'atmosfera di un luogo, dove il tempo corre con un'altra velocità, dove le cinque chiese barocche lungo il corso hanno un aura differente. Salendo lungo la SP 10, si inizierà l’ascesa verso un’altra asperità, la salita in prossimità di Montagna –Piana Lago fino al bivio per SP 29 Ficarazzi – Sortino, di altitudine di circa 800 mt slm. Al bivio suddetto si svolterà a sx in direzione Buccheri scendendo sino al centro del Borgo ovvero in p.zza Roma per poi uscire dal centro abitato percorrendo il viale Europa per poi riprendere la SS124 sino a sconfinare nella provincia di Catania e precisamente al borgo di Vizzini (CT), ove raggiunta P.zza Umberto I, si potrà notare sulla dx la casa natale del noto scrittore Giovanni Verga. Successivamente si seguiranno le indicazioni per la SS 194 Ragusana che ci porterà nel territorio della provincia di Ragusa e precisamente nel borgo di Monterosso Almo. Lo scorcio del panorama illustrato percorrendo il viale Giovanni XXIII è semplicemente spettacolare. Attraversato il centro storico in P.zza San Giovanni si riprenderà la SS 194 questa volta in direzione Giarratana, il borgo è famoso per le sue grosse e gustose cipolle bianche.  Superata la via principale, ovvero la via XX Settembre, si incrocerà lo svincolo per la SP 12 Giarratana-Buccheri ove si inizierà ad affrontare una salita che ci porterà a quota 1000 slm e precisamente nella località di Monte Lauro. La sua cima si trova nel territorio di Buccheri, in provincia di Siracusa ma le sue pendici si estendono tra le tre province di Catania, Ragusa e Siracusa. Assieme alle montagne adiacenti, Monte Lauro fa parte di un complesso vulcanico sottomarino del Miocene, non più attivo dove hanno origine numerosi corsi d'acqua tra cui l’Anapo e l'Irminio.

Successivamente si riscenderà nel centro storico del Borgo di Buccheri ove imboccata la via Sabaudia si proseguirà per la SP 5 Buccheri- SanGiovanni, in direzione Terraliva o Pedagaggi. Così si scenderà tra i panorami degli alberi di ulivo e le vallate lungo la SP5 sino ad imboccare la SP 32 Carlentini-Pedagaggi sino allo svincolo con la SR 5, strada regionale Ferla-Pedagaggi. Da qui si inizierà la salita per giungere al bivio con la SP 29 Sortino-Ficarazzi. Svoltati a sx in direzione Sortino (SR), (la città del ben noto miele degli Iblei) si scenderà immersi in un paesaggio mozzafiato circondato da Boschi e Muri a secco realizzati con la pietra del luogo anche in pietra lavica oltre ai quelli realizzati in pietra calcarea. Quest’ultimo Borgo sarà attraversato esternamente e precisamente si percorrerà il viale Mario Giardino sino allo svincolo con la SP 60 Monticelli-Albinelli-Cannizzoli o strada della discesa dei Cannizzoli.

Quest’ultima discesa panoramica, ci porterà sino allo svincolo con la SP 95 Priolo Gargallo – Lentini ove si svolterà a dx in direzione del Borgo di Melilli. Dopo qualche km si potrà notare sulla dx la SP 37 Scala di Melilli, il nome è tutto un programma, infatti la Scala viene rappresentata da una salita ripida con diversi tornanti di circa 1,6 km e dove all’inizio si potrà ammirare la Cava Pirrera di S. Antonio. Attraversato il centro storico di Melilli, ammirando la bellissima chiesa di San Sebastiano si proseguirà per il Viale Italia per poi percorrere la SP 30 SottoMelilli-Sortino per ritornare a Sortino. Prima dell’ingresso di Sortino, sulla sx si potrà osservare lo svincolo con la SP28 del Fusco, e una fontanella utile per l’ultimo rifornimento di acqua. Girovagando la SP 28 si scenderà a fondo Valle lungo la spettacolare discesa tecnica di circa 6 km, detta del “Fusco”, (parte del percorso del Trofeo Pantalica per professionisti), una località vulcanica ricoperta di bianco calcare, ove al termine si vedrà improvvisamente mutare il paesaggio in vasti e ben coltivati aranceti del Tardivo “Ovale” di Sortino. Dopo qualche Mangia e Bevi, a circa 5km dall’arrivo superando il ponte dell’antica “Cava del Rivettazzo, si scorgeranno alla vostra sinistra i binari dell’antica ferrovia “Siracusa – Vizzini” e finalmente si risalirà e per l’ultima volta in direzione di Solarino. Finalmente dopo aver percorso qualche Km si giungerà nella metà stabilita.

Complimenti a chi l’avrà terminata, perché potrà dire di conoscere la Valle Dell’Anapo


MODALITÀ ISCRIZIONI ON-LINE del ciclista

 

Socio ARI

Il ciclista socio ARI, dopo essersi "loggato" viene riconosciuto dal server ARI che verifica che la data della visita medica depositata in DataHealth sia valida nella data del Brevetto (se fosse scaduta gli chiede di aggiornarla) e gli permette di iscriversi immediatamente, senza dover inserire i propri dati, procedendo al pagamento della quota di iscrizione scontata.


Non socio ARI

ARI e gli Organizzatori associati utilizzano il servizio DataHealth per la verifica e l’archiviazione dei certificati medici. 

Il sistema, prima di aprire la scheda iscrizioni chiede di inserire il proprio CODICE FISCALE per verificare su DataHealth se sei registrato e hai la visita medica valida. Si presentano perciò due casi:

- IL SISTEMA TROVA VISITA MEDICA VALIDA su DH Sei certificato perché a suo tempo hai già fatto la procedura di inserimento in DataHealth per un precedente Brevetto ARI o per una GF che lo aveva richiesto. Quindi PUOI PROCEDERE > si apre la scheda iscrizioni da compilare.

IL SISTEMA NON TROVA LA VISITA MEDICA VALIDA > NON sei certificato in DataHealth.
Per iscriverti ONLINE a questo o ad altri brevetti ARI.

  • dovrai registrarti e depositare il tuo certificato medico di idoneità in DataHealth con pagamento del costo servizio a DataHealth (2,80€)
  • oppure potrai decidere di diventare socio ARI (la procedura richiede un paio di giorni, vedi modalità e opportunità a questo link. In questo caso il costo per il deposito della visita medica è compreso nella quota associativa ARI di 10€) 

Resta comunque la possibilità di iscriverti sul posto portando la visita se l’organizzatore accetta questa modalità. 

Dopo aver caricato, comunque, la propria visita medica valida sul portale DataHealth, e e aver ricevuto da questi conferma di validazione (solitamente entro 24 ore) il Ciclista, rientrando nella scheda iscrizioni, POTRÀ PROCEDERE ALL’ISCRIZIONE: inserito il proprio codice fiscale, il server ARI verifica in DataHealth e a validazione avvenuta apre la scheda iscrizioni da compilare.

NOTE:

- I certificati ritenuti validi per legge per partecipare ad un BREVETTO Randonnée (distanze superiori a 70km o con dislivello medio superiore all 1% o con salite superiori al 6%) sono: CERTIFICATO MEDICO AGONISTICO PER IL CICLISMO o CERTIFICATO MEDICO PER ATTIVITÀ AD ALTO IMPEGNO CARDIOVASCOLARE.

- Ovviamente, una volta caricato il proprio certificato medico su DataHealth non è più necessario ripetere la procedura per l’iscrizione ad altri Brevetti ARI.

- DATAHEALTH ha 24 ore (max 48h) per validare il certificato, quindi il ciclista resterà evidenziato nell’elenco iscritti come "ATTESA DI VALIDAZIONE" fintanto che il server ARI non riceve anche questa conferma.

- Il ciclista che si registra in DataHealth riceve, insieme alla mail di conferma di validazione del suo certificato, il QRcode contenente tutti i dati del certificato e l’attestazione di avvenuta validazione da parte di DataHealth. (vedi dettaglio)  Pertanto, qualsiasi organizzatore che utilizza il servizio DH con un semplice smartphone dotato di lettore di QRcode può verificare il possesso del requisito previsto.

ACCEDI/ASSOCIATI
ACCESSO SOCIO CICLISTA
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
ACCESSO SOCIO ORGANIZZATORE
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi