loading
Campionato Italiano strada
26 settembre 2021

ARI NON E' RESPONSABILE DELLE INFORMAZIONI PUBBLICATE SU QUESTA PAGINA, IL CUI CONTENUTO E' AUTONOMAMENTE GESTITO DALL'ORGANIZZATORE DELL'EVENTO.

II^ RANDONNÉE DELLA VALLE D'ITRIA

Distanza

204 km

Dislivello

2000 - 3000 metri

Tempo massimo

13,3 ore

Dove

Ostuni (BR)

Contatti

3336697260
E-mail

Partenza

07:00 - 09:00

Omologazione

BRI/ARI

200 Km

Servizi

Iscrizioni

dal 01/07/21 al 24/09/21

N. massimo di iscrizioni: 300

Quota di iscrizione

Online: 25.00 €
Online Soci ARI: 22.50 €
Il giorno del brevetto: 30.00 €

In considerazione delle difficoltà organizzative derivanti dalla situazione pandemica in atto, la II^ edizione della Randonnée della Valle d’Itria organizzata dal Bici Club Ostuni (BR) si svolgerà in modalità classica, ma alla partenza, lungo il percorso e all'arrivo non ci saranno punti di controllo gestiti da personale BCO. I controlli saranno autonomi e saranno gestiti tramite l'app ICRON (disponibile per Android e iPhone) che andrà scaricata sullo smartphone e permetterà di scansionare i codici QR-Code affissi presso i vari punti di controllo previsti. In caso di problemi di lettura del codice QR-Code, si potrà inviare la propria posizione e/o un selfie con inquadrato il cartello, preferibilmente via Whatsapp, con indicazione del partecipante, ai numeri di telefono indicati nel Roadbook, all'interno del quale sono ben segnalati i vari punti di controllo.

Ulteriori informazioni riguardanti l’utilizzo della app possono essere trovate ai link seguenti Info Utili e Istruzioni App

Sempre in considerazione della situazione sopra esposta si comunica che è stato previsto un solo punto di rifornimento organizzato presso il Checkpoint di Alberobello al km 105,5

------------------------------------------------------------------------------------------

Il Bici Club Ostuni organizza la II^ edizione della Randonnée della Valle d’Itria, brevetto di 200 km riconosciuto ARI (Audax Randonnée Italia) BRI (Brevetto Randonneur Italiano) valido per il circuito “Rando Tour della Magna Grecia”. La manifestazione si svolge interamente in Valle D’Itria, tra le provincie di Brindisi, Taranto e Bari. Il percorso è stato studiato cercando di evitare il traffico che abitualmente si trova lungo queste zone soprattutto durante la stagione estiva. Nonostante ciò è stato purtroppo indispensabile raccordare il percorso con attraversamenti, brevi, su strade ad alta densità di traffico, per il quale si richiama alla massima attenzione. Tali attraversamenti sono riportati ed evidenziati sul relativo roadbook.

Il fascino particolare di questo brevetto, è da imputare al fatto che il ciclista percorrerà ampi tratti su strade secondarie e poco trafficate immersi nella natura e circondati da masserie, trulli ed uliveti tipici della zona. Il percorso, seppur con qualche piccola asperità, sarà prevalentemente vallonato con mangia e bevi tipici dell’area. Non va comunque sottovalutato in quanto più di qualche strappo supererà la doppia cifra di pendenza.

Partiremo da Ostuni, la Città Bianca, per dirigerci, attraverso un primo tratto in discesa verso Ceglie Messapica, conosciuta per l’enogastronomia, per poi sconfinare nella provincia di Taranto dirigendosi verso Grottaglie (controllo 1 al km 32,5). Da qui risaliremo verso la bellissima Martina Franca ed una prima salita ci attenderà in località Masseria del Duca. Appena entrati in città, al km 50,4, ci attenderà il 2° controllo congiuntamente ad una fontanella dove far rifornimento di acqua. Lasciata Martina Franca ci si dirigerà, sempre attraverso strade secondarie, lambendo la Riserva Naturale Regionale del “Bosco delle Pianelle”, verso la località di “Pentima Rossa” dove, dopo un “muretto” si sarà accolti dal Cristo Redentore che si affaccia sulla valle sottostante traguardando il Golfo di Taranto. Nelle giornate terse è possibile scorgere in lontananza il Monte Pollino in Basilicata. Si riparte alla volta di nuovi scenari ed al km 74 andremo ad interessare una strada abbastanza trafficata, per circa 6km, sino allo svincolo per Noci. Si raccomanda durante tale attraversamento la massima prudenza ed il procedere in fila indiana. La strada, sempre vallonata, ci condurrà attraverso la campagna della bassa Murgia Barese verso una miriade di Masserie ed allevamenti bovini che producono un latte decisamente di altissima qualità fonte poi di squisiti latticini e formaggi. Al Km 82,2 avremo il 3° controllo anche in questo caso vicino ad una fontanella dove far rifornimento di acqua.  Raggiungeremo quindi la bellissima Alberobello, capitale dei Trulli che permetterà di godere dello splendido paesaggio urbano nominato dall’UNESCO “Patrimonio mondiale dell’Umanità. Qui, al km 105,5 avremo il 4° controllo con il previsto ristoro. Lasciata Alberobello ci si dirigerà verso nord dove dopo circa 6km si andrà ad affrontare lo strappo di Santa Lucia, breve ma a doppia cifra. Arrivati in località Impalata, dopo un breve tratto panoramico chiamato Loggia di Pilato, ci si butterà in una discesa che riporterà i Randonneur verso fondo valle. Al km 134,4 avremo il 5° controllo con la possibilità di rifornimento di acqua, per poi, risalire attraverso la salita panoramica di Macchia di Monte verso la località turistica di Selva di Fasano. Da qui giù in discesa sul percorso, sino ad arrivare all’incrocio con la SP1 per Alberobello/Putignano (km 148,5). Prestare attenzione sia per i veicoli in transito sia perché, subito dopo la svolta a destra, si dovrà subito imboccare la strada a sinistra (via Monte Abella). Ci attende un nuovo strappo a doppia cifra che ci farà ritornare a pedalare nella splendida campagna della Valle d’Itria. Attraverseremo il Borgo di San Marco, dove sorge una chiesa a trullo unica nel suo genere, per raggiungere quindi il comune di Locorotondo dove dal suo belvedere si può godere di una splendida vista sulla Valle. Una volta lasciato il comune di Locorotondo, sempre attraverso strade secondarie, raggiungeremo la località di Lame di Olimpia dove esploreremo strade veramente secondarie ma di grande fascino e bellezza con vista verso il mare Adriatico. Arriveremo quindi nello splendido comune di Cisternino, facente parte del ristretto gruppo dei “Borghi più belli d’Italia”. per poi proseguire verso la discesa della Gravina che, a capofitto, ci porterà verso il fondo valle. Al km 175,6 sarà presente l’ultima fontanella sul percorso e quindi la possibilità di rifornimento. Alla fine della discesa in località Speziale ci sarà l’ultimo controllo sul percorso (6° al km 186,2). Avremo un altro attraversamento che necessiterà della dovuta attenzione in quanto strada ad alta intensità di traffico. Affronteremo quindi un tratto di strada interna che costeggia il Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere ed il Parco degli Ulivi Secolari. Siamo in dirittura finale, ancora pochi chilometri e raggiungeremo la nostra meta. Non prima però di affrontare una lenta ma costante ascesa verso Ostuni, che si rivelerà ai nostri occhi dal basso in tutto il suo splendore. Attenzione ancora su questa strada, molto frequentata durante il periodo estivo dai vacanzieri che tornano in città dopo una giornata al mare o comunque fuori porta. Arrivati ai piedi della città manca solo un’ultima asperità da affrontare che, pur essendo dura dopo 200km, non può mancare in quanto emblema stesso del ciclismo. Si andrà ad affrontare infatti la salita “panoramica” simbolo del percorso dei  Campionati Mondiali di Ciclismo del 1976 sentendosi quasi dei Pro. Si arriva quindi in centro dopo 204 km e circa 2700+ di dislivello, per la fine della Randonnée, con la scansione, per l’ultima volta del codice QR a chiusura dell’evento.

Speriamo vivamente che questa sia l’ultima edizione in questa modalità e di potervi riabbracciare tutti in presenza a partire dal 2022, con i nostri soliti ristori, la nostra accoglienza ed il pasta-party finale!

Ad maiora semper.

==================================================

Ai primi 200 iscritti maglia da ciclista celebrativa del brevetto. Su ordinazione sarà possibile ordinare anche la salopette

la maglia sarà presente nel pacco gara dei primi 200 iscritti

ATTENZIONE: VISTO L'ALTO NUMERO DI RICHIESTE, LA SALOPETTE POTRA' ESSERE ORDINATA MA SARA' CONSEGNATA IN UN SECONDO MOMENTO CON MODALITA' DA CONCORDARE.

Modalità di pagamento iscrizione:

  • versamento sul c/c postale n. 64219165intestato ad ASD BICI CLUB OSTUNI
  • bonifico bancario intestato ad ASD BICI CLUB OSTUNI con iban IT78M0760115900000064219165
  • ricarica postepay bici club ostuni n. 4176310680552703 intestata a MOLENDINO VINCENZO c.f.: MLNVCN64A16G187Z

L'ISCRIZIONE SI RITIENE VALIDA CON L'INVIO DELL'ATTESTAZIONE DI PAGAMENTO ALL'INDIRIZZO MAIL vincenzomolendino@gmail.com indicare anche la taglia della maglia e/o salopette

MODALITÀ ISCRIZIONI ON-LINE del ciclista

 

Socio ARI

Il ciclista socio ARI, dopo essersi "loggato" viene riconosciuto dal server ARI che verifica che la data della visita medica depositata in DataHealth sia valida nella data del Brevetto (se fosse scaduta gli chiede di aggiornarla) e gli permette di iscriversi immediatamente, senza dover inserire i propri dati, procedendo al pagamento della quota di iscrizione scontata.


Non socio ARI

ARI e gli Organizzatori associati utilizzano il servizio DataHealth per la verifica e l’archiviazione dei certificati medici. 

Il sistema, prima di aprire la scheda iscrizioni chiede di inserire il proprio CODICE FISCALE per verificare su DataHealth se sei registrato e hai la visita medica valida. Si presentano perciò due casi:

- IL SISTEMA TROVA VISITA MEDICA VALIDA su DH Sei certificato perché a suo tempo hai già fatto la procedura di inserimento in DataHealth per un precedente Brevetto ARI o per una GF che lo aveva richiesto. Quindi PUOI PROCEDERE > si apre la scheda iscrizioni da compilare.

IL SISTEMA NON TROVA LA VISITA MEDICA VALIDA > NON sei certificato in DataHealth.
Per iscriverti ONLINE a questo o ad altri brevetti ARI.

  • dovrai registrarti e depositare il tuo certificato medico di idoneità in DataHealth con pagamento del costo servizio a DataHealth (2,80€)
  • oppure potrai decidere di diventare socio ARI (la procedura richiede un paio di giorni, vedi modalità e opportunità a questo link. In questo caso il costo per il deposito della visita medica è compreso nella quota associativa ARI di 10€) 

Resta comunque la possibilità di iscriverti sul posto portando la visita se l’organizzatore accetta questa modalità. 

Dopo aver caricato, comunque, la propria visita medica valida sul portale DataHealth, e e aver ricevuto da questi conferma di validazione (solitamente entro 24 ore) il Ciclista, rientrando nella scheda iscrizioni, POTRÀ PROCEDERE ALL’ISCRIZIONE: inserito il proprio codice fiscale, il server ARI verifica in DataHealth e a validazione avvenuta apre la scheda iscrizioni da compilare.

NOTE:

- I certificati ritenuti validi per legge per partecipare ad un BREVETTO Randonnée (distanze superiori a 70km o con dislivello medio superiore all 1% o con salite superiori al 6%) sono: CERTIFICATO MEDICO AGONISTICO PER IL CICLISMO o CERTIFICATO MEDICO PER ATTIVITÀ AD ALTO IMPEGNO CARDIOVASCOLARE.

- Ovviamente, una volta caricato il proprio certificato medico su DataHealth non è più necessario ripetere la procedura per l’iscrizione ad altri Brevetti ARI.

- DATAHEALTH ha 24 ore (max 48h) per validare il certificato, quindi il ciclista resterà evidenziato nell’elenco iscritti come "ATTESA DI VALIDAZIONE" fintanto che il server ARI non riceve anche questa conferma.

- Il ciclista che si registra in DataHealth riceve, insieme alla mail di conferma di validazione del suo certificato, il QRcode contenente tutti i dati del certificato e l’attestazione di avvenuta validazione da parte di DataHealth. (vedi dettaglio)  Pertanto, qualsiasi organizzatore che utilizza il servizio DH con un semplice smartphone dotato di lettore di QRcode può verificare il possesso del requisito previsto.

ACCEDI/ASSOCIATI
ACCESSO SOCIO CICLISTA
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
ACCESSO SOCIO ORGANIZZATORE
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi