loading

Il portale del randonneur

Audax Randonneur Italia

Grazie al lavoro di 115 ASD il Calendario del prossimo anno si presenta ricco di ben 300 eventi di ogni genere: dai tradizionali brevetti randonnée (su strada e fuoristrada), alle ciclopedalate, agli eventi bike packing. Oltre a ciò sono disponibili 21 percorsi da fare come super randonnée e brevetti permanenti. Alla possibilità, per chi non lo abbia ancora fatto, di entrare a far parte della Nazionale Italiana Randonneur, si conferma il Campionato Italiano su strada, si rinnova il Granbrevetto IGT (l’Italia del Grand Tour) e si inaugura il riconoscimento GranGravel per gli appassionati del fuoristrada. E’ questa la migliore risposta che in un periodo di perdurante incertezza dovuta alla pandemia COVID-19, la nostra bella comunità offre al paese assieme alla rinnovata volontà di costituire un buon esempio di civiltà e di rispetto in tutte le strade del mondo.

Prossime Rando

La stagione s’è avviata tra qualche conferma e qualche smentita. Il calendario, se pur con diverse defezioni, ha preso il via in questo mese. Già alcune randonnée si sono disputate al sud Italia, nella nuova formula “RANDOM” che, prestando estrema attenzione alle norme anti-contagio, permette un buon livello di sicurezza e assicura livelli elevati di distanziamento. Altre stanno per prendere il via.

Nella speranza di tornare in tempi ragionevoli alle classiche randonnée in cui lo spirito sportivo e l’amicizia si amalgamano a creare giornate indimenticabili; dobbiamo fare di necessità virtù e vivere la nostra passione per quel che ci è consentito utilizzando formule che permettano di evitare il rischio di contagio.

ARI in questi mesi ha lavorato per trovare soluzioni che potessero superare gli ostacoli delle limitazioni ai raduni, alla concentrazione di persone, alla messa in opera di eventi. E’ riuscita, come detto a creare una formula denominata RANDOM che consente di far svolgere le randonnée senza che necessariamente vi sia il contatto con l’organizzazione dell’evento stesso, attraverso l’uso della tecnologia (APP di tracking elettronico mediante l’utilizzo dello smartphone)  che, mai come in questo momento, diviene mezzo utile ed essenziale, allo scopo.  Le prime prove hanno creato grande soddisfazione tra i partecipanti, tanto che anche i più scettici sono convinti possa diventare un sistema utilizzabile anche per le manifestazioni svolte in modalità tradizionale.

Un'altra occasione che ARI ha messo sul “piatto” è la possibilità per le ASD organizzatrici di fare richiesta , attraverso le proprie affiliazioni, poter inserire l’evento nel calendario delle manifestazione a prevalente interesse nazionale con il patrocinio del CONI Nazionale; condizione che, nell’avvallo del Comitato stesso, consente di derogare dalle restrizioni emanate dal ministero in materia organizzazione di eventi sportivi e  spostamenti sul territorio. (vedi FAQ) Stiamo attraversando un mare di regole e disposizioni, spesso poco chiare e confuse, cerchiamo di navigare in questo mare individuando laddove ve ne siano, alcune certezze di “rotta”, attenendoci sempre alla prudenza ed al buon senso.  

Veniamo ora ai tre appuntamenti del prossimo WE:  

A Goro (Fe) si terrà la “RANDOPADUS”, con la possibilità di scegliere fra il percorso da 200Km e, per chi inizia ad osare maggiormente, un 300Km fra gli angoli più belli del delta del Po. Attraverso la ciclabile destra del Po si raggiungeranno luoghi pittoreschi, campagne, opere idrauliche, storia e ambiente, le Ville storiche, i ponti di barche, una giornata che rimarrà negli occhi di chi l’avrà vissuta. La partenza avverrà sia di sabato che di domenica, lasciando la massima libertà ai partecipanti di potersi organizzare con maggiori garanzie di distanziamento.  

A Villasmundo (Sr) si pedala la randonnée di Primavera, e dove meglio della terra delle Arance si può godere ed apprezzare la primavera? Anche in questo contesto, brevetto in modalità “RANDOM”, con percorso suggestivo che vedrà i randonneur raggiungere la bella Noto, capitale del barocco e patrimonio UNESCO; poi ancora le vallate di Pachino e Capo Passero, punto più a sud della Sicilia, con la sua imponente fortezza spagnola e l’isola delle correnti. La riserva naturale di Vendicari e Noto Marina, a concludere poi i 200 e poco più km a Villasmundo. si potrà scegliere fra il brevetto da 200 km e la ciclo pedalata da 100 km.  

A Pomigliano d’Arco con la randonnée arcobaleno, identica formula, sia nel chilometraggio che nella modalità: 200km per il brevetto e 100 km per la ciclopedalata. Sarà possibile ammirare bellezze artistiche, paesaggistiche, naturalistiche su strade a basso impatto di traffico tra le province di Napoli, Caserta e Benevento con salite tutte brevi e pedalabili. Citiamo fra tutte Sant’Agata de Goti, uno dei borghi più belli d’Italia. Per giungere poi a Frasso Telesino e Telese, sede del famoso lago e delle vigne di Aglianico.  La Rando proseguirà, quindi, attraversando il Volturno e ritornando attraversando Caiazzo, Limatola, Valle di Maddaloni. Ci sarà, quindi, il tempo per una foto all’Acquedotto Carolino, luogo ricco di fascino che si presta esclusivamente al passaggio dei randonneur per l’occasione, infine i ciclisti rientreranno a Pomigliano d’Arco ove si chiude il percorso.

ULTIME NOTIZIEALTRE NOTIZIE

Assemblea Generale dei Soci e Raduno della Nazionale Italiana a San Gimignano 10 e 11 luglio

La randonnée 999km del SUD è rinviata a data da destinarsi

Arriva la Primavera per la Mobilità Dolce 2021 per far ripartire l’Italia!

inserzione
ACCEDI/ASSOCIATI
ACCESSO SOCIO CICLISTA
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
ACCESSO SOCIO ORGANIZZATORE
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi