loading

L'Italia del Grand Tour

GRANBREVETTO ARI . L' ITALIA DEL GRAND TOUR

Regolamento (Rev.10-2019) 

Al fine di dare continuità al gran brevetto “l’Italia del Grand Tour” comunemente definito brevetto IGT, che si è svolto negli anni 2016, 2017, 2018 e 2019 con successo ed apprezzamento da parte dei numerosi partecipanti italiani ed stranieri, ARI aggiorna il calendario 2020/2023 e integra le regole in vigore per il prossimo quadriennio secondo il seguente regolamento:

ART.1) Al Gran Brevetto “L’Italia del Gran Tour” (brevetto IGT) possono partecipare tutti i ciclisti italiani e stranieri in regola con le norme in vigore al momento dello svolgimento dei brevetti BRM o BRI ed i riconoscimenti sono riservati a tutti coloro che otterranno le omologazioni nel rispetto del presente regolamento.                                                        

ART. 2) I brevetti randonnée necessari per ottenere il Gran Brevetto “L’Italia del Gran Tour” (brevetto IGT) si tengono su percorsi aventi una lunghezza non inferiore a 1200 km e si svolgono secondo le regole stabilite dai brevetti internazionali BRM e, nel caso che l’organizzatore lo preveda, anche secondo il regolamento ARI (Brevetti BRI over 1200).

ART. 3) Ottiene il riconoscimento di “Gran Randonneur d’Italia” il ciclista che nel quadriennio 2020/2023 ottiene l’omologazione nei seguenti brevetti:

- 2020: 1001 Miglia

- 2021: Alpi 4000

- 2022: 999 Miglia

- 2023 data e località verranno comunicate nel corso dell’anno 2021

 

ART. 4) Ottiene il riconoscimento di “Ciclo Sportivo d’Italia” il ciclista che nel quadriennio 2020/2023 o successivi ottiene l’omologazione in un brevetto BRI da 1200 km o superiore tra quelli inseriti nel calendario. L’omologazione conseguita in un brevetto BRI può essere sostituita dall’omologazione conseguita nello stesso anno in un brevetto BRM.

ART.5)  Tanto per il riconoscimento di “Gran Randonneur d’Italia” quanto per il riconoscimento di “Ciclosportivo d’Italia” coloro che hanno conseguito la prima omologazione in uno dei brevetti BRM o BRI a partire dal 2017, 2018, 2019, dovranno necessariamente conseguire la  4^ omologazione rispettivamente nel  2020, 2021, 2022.

 ART.6) ARI verifica l’esatta corrispondenza delle omologazioni conseguite dal randonneur e delibera il riconoscimento tramite riscontro documentale del numero di omologazione ottenuto dal ciclista al termine di ogni brevetto.

ART.7)  Il diploma/onorificenza IGT verrà consegnato l’anno successivo alla conclusione del ciclo dei 4 brevetti in occasione del Raduno della Nazionale Italiana Randonneurs.

ART.8) ARI, nel rispetto dello spirito e del valore sportivo del Granbrevetto IGT, si riserva la facoltà di apportare modifiche al presente regolamento.

 

 

ACCEDI/ASSOCIATI
ACCESSO SOCIO CICLISTA
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
ACCESSO SOCIO ORGANIZZATORE
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi