Calendario BRM/ACP

6^ RANDONNEE DELLA GIULIA

15/04/2018
Distanza
200 km
Dove
Muggia (TS)
Omologazione
BRM/ACP
Dislivello
2000 - 3000 metri
Tempo massimo
13 ore
Partenza
08:00
Quota d'iscrizione/Entry Fee
25.00 €
Contatti
040 39 34 30
39 335 59 33 404 - 347 2975265
info@alabardabiketeam.it
Iscrizioni
dal 02/01 al 13/04
 
6^ RANDONNEE DELLA GIULIA

Manifestazione ciclistica aperta a tutte le tipologie di bici

Partenza: 300 Km ore 6.00        –      200 e 130 Km Partenza ore 8.00

139 - 236 Km. e 311 Km. D+ 1.500 – 2.800 – 4.000

Siamo in concomitanza con altre 2 manifestazioni si raccomanda puntualità per la partenza

contatti: Sandro cell  +39 335 59 33 404   E-Mail: info@alabardabiketeam.it - Giulio 346 0017504 – Rossano 347 2975265 – Arianna 347 301 4188  -  Andrea  +39 348 761 9599 (parla sloveno) / Alessandro +39 349 694 9088 (parla sloveno)

iscrizioni sul sito http://www.audaxitalia.it/,   costo della partecipazione 25 € fino al 13.4.2018,  Pagamenti  contanti  anche prima della partenza.  Bonifico IT09 Y03075 02200 CC8500564910   Alabarda Bike Team  Banca Generali

 

Le handbike hanno la partecipazione GRATUITA

Se il giorno della Randonnèe è lo stesso della tua data di nascita la partecipazione è GRATUITA

 

Il circuito di randonnèe denominato GIRORANDO nel NORDEST è organizzato sotto l’egida di A.R.I. (Audax Randonneurs Italia) con lo scopo di promuovere questo tipo di ciclismo, far conoscere e valorizzare il territorio nei luoghi e nelle strade meno frequentate.

Al circuito possono partecipare ciclisti in possesso di tessera, valida per l’anno in corso, rilasciata da un Ente, Federazione, Consulta affiliata al CONI. Sono ammessi coloro che, nel giorno in cui si svolge la manifestazione, abbiano compiuto il 18° anno e non abbiano superato il 75° anno di età. Per quanto non riportato esplicitamente in questo breve regolamento si rimanda al Regolamento Brevetti A.R.I. ed ai regolamenti delle singole manifestazioni.

   

Obbligo di indossare la maglia durante tutta Randonnèe, pena la NON concessione del brevetto o la NON ammissione alla partenza. Obbligo di indossare il casco.

Per tutti: in tasca un documento valido per l’espatrio!!!                                 

Pedaliamo puliti gettando i nostri rifiuti negli appositi contenitori                                              Avvisare l’organizzazione in caso di abbandono della manifestazione    

Ritiro carta viaggio:

sabato 14.4.2018 dalle 10.00 alle 12.00  -  domenica dalle 6.00 alle 7.00.

Esibizione della tessera di club valida per l’anno in corso. Consegna della LIBERATORIA in ORIGINALE.

Partenza: Centro commerciale MONTEDORO di Muggia (Trieste) alle ore 6.00 la 300 Km e alle ore 8.00 per la 130 e la 200 Km  del 15.4.2018

Arrivo: Centro commerciale MONTEDORO di Muggia entro le ore 12.12 / 15.00 (corto / 130 Km-D+ 1.000 / 2.000) – 15.10 / 21.00 (medio / 200 Km-D+ 2.000 / 3.000) – 15.30 / 21.30 (lungo / 300 Km-D+ 3.000 / 4.000) del 15.4.2018

Percorso: parzialmente indicato da apposita segnaletica verticale e orizzontale.  Nessuna tracciatura in Slovenia.

http://www.openrunner.com/index.php?id=8162596 (percorso CPA / ARI – 130 Km, testato dall’autore in bicicletta)

http://www.openrunner.com/index.php?id=8155960 (BREVETTO percorso medio BRM / ACP – 200 Km, testato dall’autore)

http://www.openrunner.com/index.php?id=8161152 (percorso lungo BRI / ARI - 300 Km)

Controlli: partenza / arrivo, a Sistiana bar Inter, a Caporetto, Nova Gorica/Gorizia piazza Transalpina, a Kozina                    bar Fontana (timbrature da fare da soli), più eventuali controlli a sorpresa

Salite:     A Trieste: Boschetto fino ai campi di golf. In Slovenia da Vipolze a Smartno. Dal bivio a sx (dopo Smartno) fino allo scollinamento. Da Merna a Lokvica / Lipa; da Kodreti a Stjak/Vrabce; breve salita fino a Storje. Leggera salita da Divaca a Rodik

Discese:       Smartno / Plave, girare a Dx prima della fine della discesa ( inizio ciclabile G1 lungo il fiume Isonzo), da Castelmonte ad Albana ( non protetta lateralmente, stretta, asfalto sconnesso per circa 2 Km), da Luico / Livek (discesa impegnativa – oltre il 16%), da Caporetto fino a Kanal (leggera discesa lungo il fiume Isonzo), da Lipa a Dornberk (discesa impegnativa / tecnica oltre il 10% non protetta lateralmente), da Kozina all’arrivo

Servizi:     ampio parcheggio coperto, hotel, B&B, pasta party all’arrivo, assistenza meccanica zona partenza/arrivo. Durante il percorso  NO assistenza meccanica, NO assistenza medica, NO controllo incroci. 

Hotel Sonia , Domio, 47 – San Dorligo della Valle (TS)  Tel. 040 820229;  A 2 Km. circa dalla partenza                     B & B ALLE STATUE offre per i randonneurs appartamenti da 1 o più camere con un costo che parte da 20€ a testa a notte; sito a 100 m. dalla partenza;  Hotel Carnevale Tel +386 5 668 0200 – Mail Valentina.Verzel@carnevale.si  (sulla linea di confine/stazione di servizio, Wellness & spa) ad 1 Km. dalla partenza

Servizio Randonnèe della Giulia: ristori, pasta party finale, prosciutto cotto triestino e maglia apposita (fino ad esaurimento)

Ristoro:

a Sistiana al BAR INTER caffè e brioche; a Caporetto controllo/ristoro, controllo/ristoro a Gorizia/Nova Gorica piazza Transalpina (piazzale antistante la stazione dei treni – bar e servizi della stazione), a Kozina BAR FONTANA caffè offerto, all’arrivo pasta party e prosciutto cotto triestino (fino ad esaurimento

 

Percorso CORTO (139 Km) valido come brevetto: ARI / CPA Percorso MEDIO (236 Km) valido come brevetto: BRM / ACP   Percorso LUNGO (311Km) valido come brevetto: BRI / ARI

 

In caso di ritiro si prega di inviare un SMS all’organizzazione.

Come arrivare:

  • dall’autostrada: dopo la barriera del Lisert, restare sul raccordo autostradale (gratuito) e proseguire in direzione di Capodistria, uscire all’ultima uscita / Muggia subito dopo l’uscita dalla galleria (prima di entrare in Slovenia), prima e seconda rotonda girare a sinistra, terza rotonda girare a destra. Entrare, dal retro, nel parcheggio coperto del centro commerciale.
  • Dalla città di Trieste: andare verso Muggia, Capodistria, percorrere Via Flavia, Aquilinia.
  • Dalla Slovenia / Sezana / Basovizza: scendere verso Trieste e poi girare a sinistra per Muggia
  • Dalla Slovenia / Sezana, in autostrada, proseguire in direzione Capodistria, uscire all’ultima uscita / Muggia subito dopo l’uscita dalla galleria  (prima di entrare in Slovenia), prima e seconda rotonda girare a sinistra, terza rotonda girare a destra. Entrare, dal retro, nel parcheggio coperto del centro commerciale.
  • Dalla Slovenia / Capodistria / Muggia: uscire dall’autostrada alla prima uscita dopo l’entrata in Italia, girare a destra, alla prima rotonda girare a sinistra, alla seconda girare a destra. Entrare, dal retro, nel parcheggio coperto del centro commerciale.

 

Portare con se un valido documento per l’espatrio. In Slovenia (come in Italia) non formare gruppetti numerosi, superiori a 10 ciclisti, potreste essere fermati dalla Polizia che vi farebbe perdere tempo prezioso e dividere. Nella malaugurata ipotesi di un incidente con ricovero in ospedale fatevi portare in Italia; la Sanità nazionale (europea), in Slovenia, copre il 70% delle spese sanitarie da degenza ed il 30% è a carico del ricoverato

Manifestazione ciclistica-sportiva patrocinata dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dalla Provincia di Trieste e di Gorizia, dai Comuni di Trieste, Gorizia, Capriva del Friuli, Duino-Aurisina ed altri sotto l’auspicio della EPS CSAIn (Centri Sportivi Aziendali e Industriali  -  Confindustria), della CSAIn sezione ciclismo, della CSAIn Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia, della CSAIn Comitato Provinciale Trieste.

                       

 

QUALCHE ACCENNO DEI PERCORSI

 

Interessi turistici: Trieste: tutta la città / Piazza Unità d'Italia (la piazza più grande d’Europa che si affaccia sul mare), Grotta Gigante (la cavità più grande in una unica sala al cui interno è posizionata una sofisticata strumentazione per il controllo dei terremoti), Gradisca San Martino (fra i Borghi più belli d'Italia), Collio Orientale del FVG  (grandi vigneti di riconosciuta qualità), Cividale del Friuli (Patrimonio mondiale dell’Unesco) .. tante eccellenze, Caporetto (storia, museo e tanta natura), fiume Isonzo (scorci dai colori brillanti), Nova Gorica / Gorizia (Piazza Transalpina: luogo simbolo della divisione delle due Gorizia, cerimoniale di entrata in Europa di tante Repubbliche dell'Est), Solkan (Ponte del Diavolo), Lipica: (bellissimo parco e stalle di allevamenti dei famosi cavalli Lipizzani). Tanta, tantissima natura; storia da ricordare, rileggere, conoscere, tornare a visitare.

BASE LOGISTICA: Centro commerciale MONTEDORO  di Muggia (TS), Via Flavia di Stramare 119- Aquilinia/Muggia (TS). Tel +39 040 23 23 20. Parcheggio coperto gratuito, entrata posteriore.

 

Pedalare nel rispetto del codice della strada. La randonnèe non è una corsa contro il tempo ma un  modo diverso di raggiungere un obiettivo pedalando / osservando.

 

La 6^ Randonnèe della Giulia si rinnova nei tracciati  - Tutti i tracciati sono uguali fino a Jamiano 

 

I percorsi saranno tre, (per quasi 700 Km) con distanze diverse di 139 – 236 e 311 Km. ed ogni ciclista è libero di scegliere quello che ritiene più appropriato alle proprie condizioni fisiche/atletiche. 

 

Partenza dal centro commerciale Montedoro alle ore 8.00

 

I ciclisti che scelgono i percorsi di 139 BREVE e 236 Km MEDIO saranno racchiusi in un unico gruppo fra le macchine di inizio e fine corsa per il tempo necessario (nell’intento di facilitare) ad attraversare la città di Trieste fino al Rione di San Giovanni. Il gruppo ciclistico sarà seguito, fino alla rotonda del “Boschetto” da alcune auto storiche appartenenti ai club “Amici della Topolino di Trieste” e  “la Tartaruga”

Il gruppo, con l’ausilio delle motostaffette per la protezione degli incroci, a velocità controllata pedalerà Via Flavia, Via Baiamonti, Via D’Alviano fino in Piazza Unità. In Piazza Unità stop per lo stretto tempo necessario, circa 15 minuti, ai servizi video e fotografici. Ripartenza pedalando Corso Italia, Via Carducci, Via Battisti, Via Giulia, Rotonda del Boschetto, Viale Al Cacciatore in direzione di Basovizza/Opicina/campi da golf. Da questo punto, e per tutto il percorso, i ciclisti pedaleranno nel rispetto del codice della strada: la Randonnèe non è una gara competitiva.

 

Il percorso più CORTO di 139 Km. Dal rione di San Giovanni pedalerà salendo fino ai campi di golf di Padriciano, attraversamento dei vari paesetti Carsici fino a raggiungere Sistiana dove verrà istituito un ristoro / controllo orario. Proseguimento in direzione Gorizia fino a Jamiano, quì girerà a destra per proseguire sul Carso Sloveno fino a Duttogliano, Sezana, Lipica, Divaca, Rodik, Kozina (bar Fontana per controllo e caffè offert) e discesa finale attraversando la bella Valle delle Noghere.                                                                      

Il percorso MEDIO di 236 Km Dal rione di San Giovanni pedalerà salendo fino ai campi di golf di Padricianoattraversamento dei vari paesetti Carsici fino a raggiungere Sistiana dove verrà istituito un ristoro / controllo orario. Proseguimento in direzione Gorizia fino a Jamiano. Da questo punto proseguirà per Doberdò del Lago, Sagrado, Gradisca, Capriva del Friuli, Mossa, entrata in Slovenia e salita fino a Smartno, discesa a Plave ed entrata sulla ciclabile G 1, Gorizia (Piazza Transalpina, controllo orario e ristoro), Merna, salita sul Carso e discesa per percorrere la valletta della Branica, risalita a Stjak/Sezana, Lipica, Divaca, Rodik, Kozina (bar FONTANA controllo e caffè offerto) e discesa finale attraversando la bella Valle delle Noghere per andare all'arrivo, al centro commerciale di Montedoro; arrivo sullo stesso punto della partenza.         

 

Il percorso LUNGO di 318 Km partirà alle ore 6.00, senza essere racchiuso fra le macchine di inizio e fine gara poiché a quell’ora non ci saranno problemi di traffico per attraversare la città di Trieste, percorrerà lo stesso tragitto cittadino degli altri.

Dal rione di San Giovanni pedalerà, Viale al Cacciatore, salendo fino ai campi di golf di Padriciano, attraversamento dei vari paesetti Carsici fino a raggiungere Sistiana dove verrà istituito un ristoro / controllo orario. Proseguimento in direzione Gorizia fino a Jamiano. Da questo punto proseguirà per Doberdò del Lago, Sagrado, Gradisca, Capriva del Friuli, Cormons, Colli Orientali del FVG, parziale salita a Castelmonte e discesa ad Albana, Cividale del Friuli (il Ponte del Diavolo - vero spettacolo - potrebbe essere chiuso facendoci allungare di pochi metri *** segiamo le indicazioni di Savogna e Slovenia ***), San Pietro al Natisone, Savogna, Cepletischis, Polava, entrata in Slovenia, Livek/Luico e discesa a Kobarid/Caporetto dove sarà istituito un altro controllo orario e ristoro, discesa lungo il fiume Isonzo fino a Nova Gorica (Piazza Transalpina, controllo orario e ristoro), Gorizia, Merna, rientro in Slovenia, salita sul Carso, Lipa e discesa a Potok, Branik per percorrere la valletta della Branica, risalita a Stjak/Vrabec, Storje, Sezana, Lipica Divaca, Rodik, Kozina (bar FONTANA controllo e caffè offert) e discesa finale attraversando la bella Valle delle Noghere.         

ARRIVO al centro commerciale di Montedoro

 

E dopo tanta fatica, tanto osservare con l’intento di ricordare, un meritato ristoro con le nostre specialità regionali: prosciutto cotto triestino (fino ad esaurimento), qualche birra ed i nostri blasonati vini bianchi e rossi.

Nel pomeriggio all’interno del centro commerciale esibizioni di varie scuole di ballo cittadine, gruppi folcloristici della regione FVG e della palestra Karate Do di Trieste (vincitrice di tante competizioni).

 

Testate sportive nazionali e locali, Radio/TV Capodistria, quotidiani hanno dedicato spazi a questi eventi negli anni passati. 

 

 

ARI Viaggi e Raid
Catasto percorsi
 
 
OPENRUNNER
TIPOGRAFIA TESTA
BICICLUB
SOCIAL SPORT