loading
News

domenica 29 marzo, 2020

AURORA, altro esempio di coraggioso impegno

AURORA, altro esempio di coraggioso impegno

h 23:54
...finalmente mi siedo sul divano e stendo le gambe...sento il formicolio che mi fa sentire la mia circolazione sanguigna provata..silenzio assoluto in casa, non accendo nemmeno la televisione...il mio stomaco mi fa capire che forse ho mangiato troppo poco a cena e non lo beasimo...Ho un vuoto immenso attorno a me. Un pomeriggio pesante come tutti i turni ultimamente, non solo per ciò che viviamo ma anche per una notizia sconvolgente che ha lasciato un vuoto immenso in corsia.. 💔...
...tornando a casa la mia mente continua a lavorare e a pensare al lavoro.. Era tanto che non lo portavo a casa mentalmente ma nel ultimo periodo tutti noi lo facciamo non riuscendo a staccare la testa da lì... Non vedevo l'ora di farmi la doccia e lavarmi i capelli...Non vedevo l'ora di arrivare a casa...Mi guardo allo specchio e vedo un viso provato, stanco, segnato dai DPI, mi vedo gonfia, mi vedo imbruttita, grassa....non più curata. Non mi ricordo quando fu l'ultima volta che mi sn truccata o messo il rossetto...😒 E questo mi rattrista 😒
....chiudo gli occhi davanti allo specchio e li riapro... Davanti a me vedo il viso di Angela, una nonnina di 82 anni che da giorni combatte per respirare...e la sua situazione non é che migliora.. è vigile e capisce perfettamente cosa sta succedendo, ed io ogni giorno le dico di non mollare, che deve riprendersi e tornare dai suoi 4 nipoti....ed é stanca, ma non molla..ed io la incoraggio a non farlo...e mi scende una lacrima...ma sotto gli occhiali di protezione non si vede e la mascherina mi aiuta anche lei a nascondere questa mia debolezza...
...vedo Enzo... 74 anni.... Che sta sera nel sentire al telefono sua figlia e sua moglie é scoppiato nel pianto come un bambino dandomi il telefono per parlarci io... Era il primo giorno che stava un po' meglio e poteva parlare, eppure l'emozione era tanta da non riuscirci a dire troppo.... La voce emozionata dall'altra parte del telefono e piena di speranze...e non può non emozionare ... La lacrima é lì é sta per scendere ma non posso permettermi di nuovo un altra debolezza... E quindi mando giù più che posso... Sono una professionista... Ma sono umana e fatta di carne e ossa.... Di fronte a tanta sofferenza non si può essere indiferenti... Non può non toccarti....
...h. 22:48 stimbro e vado a cambiarmi...percorendo I corridoi verso i spogliatoi mi domando se quando tornerò questi pazienti li troverò migliorati o peggiorati...e faccio una piccola preghiera per loro dentro di me... mi auguro di trovarli migliorati, non solo a loro ma anche agli altri 18 che sono li stanchi di un letto d'ospedale... Stanchi di non poter muoversi e dipendere dall'ossigeno che le manca.. Stanchi di non vedere i loro cari... Stanchi di non vedere un sorriso...un raggio di sole...
....resto ancora nel silenzio per un po'... Pensando alla mia famiglia che é lontana...augurandomi che tutto ciò non accada... Che la gente abbia capito l'importanza di stare in casa per non far diffondere il virus... 😒 Faccio una preghiera per loro per essere protetti.... Il cuore mi batte a mille... La speranza é l'ultima a morire...
...vorrei svegliarmi domani mattina e che tutto questo fosse solo un brutto sogno... 😒
...é tardi...la stancbezza inizia a farsi sentire... Le gambe le sento ancora più pesanti e gonfie...spero di addormentarmi in fretta sta notte... Spero che domani sia un giorno migliore... Spero che resti in salute e che io sia forte come oggi...
Buona notte! 

Aurora

ACCEDI/ASSOCIATI
ACCESSO SOCIO CICLISTA
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
ACCESSO SOCIO ORGANIZZATORE
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi