AMICI DELLA TANARIA

Sede
Ceva (CN)
Via MATTEOTTI 27
Telefono
39 335 5944379
E-mail
amicidellatanaria@gmail.com
Sito web
www.grantanarando.com
AMICI DELLA TANARIA

Finalità: Randonnée GranTanaRando, ovvero consolidare l’idea di creare una ciclovia permanente detta, GranTanaria, utilizzande strade a bassa percentuale di traffico ma di grande interesse turistico, una linea di congiunzione ideale e geografica tra sorgente e foce del fiume Tanaro. Conoscere le differenze per esaltarne l’identificazione, l’inevitabile legame in modo da aumentare il senso di comunità “allungata”.

 

Siamo ormai alla 3a fortunata edizione di questa randonnée intrno alla quale cresce, annon dopo anno, l'interesse. La formula fortunata è, crediamo noi, un percorso, sia per la 200, che per la 400, di altissimo profilo con dei panorami mozzafiato. Ci si immerge nella più bella e blasonata parte del Piemonte unendo un percorso tecnico e mediamente impegnativo, a strade di grande interesse turistico. Oltre a questo cerchiamo, annon dopo anno, di offrire sempre più alta qualità nei punti ristoro volendo coniugare lo sport al turismo ed alla cultura locale.

 

La prima edizione della GranTanaRando si svolse il 21 e 22 maggio 2016. la seconda il 20,21 maggio. In tutti e due i casi abbiamo dovuto fare i contoi copnla contemporaneità del Giro d'Italia che passava proprio in Piemonte. Abbiamo quindi pensato di trasmigrare di qualche settimana, quest'anno, la nostra randonnée per dare modo a tutti di parteciparvi.

 

Il territorio, in testa le 4 Aziende di promozione turistica che attraversiamo (Alessandria, Asti, Alba e Cuneo), già dalla prima edizione ha abbracciato la nostra idea e ci ha supportato. L'interesse cresce di anno in anno.

 

La partenza è ad Alessandria, nella splendida cornice de La Cittadella, poi fino a piazza Alfieri ad Asti, piazza Risorgimento ad Alba poi Paroldo e, sulla via del ritorno, la piazza del Municipio di Niella Tanaro, poi passando da Carrù e Cherasco si raggiunge la sosta ristoro di Bra (capitale di SlowFood) e poi di nuovo piazza Alfieri ad Asti e infine al punto di partenza in Alessandria. Ventisette ore per i 400 km.

 

Quest’anno abbiamo abbandonato la tradizionale 200 km che portava i nostri iscritti da Alessandria a Upega. Vista la bassa partecipazione e grazie ad alcuni suggerimenti arrivati da appassionati partecipanti, abbiamo deciso di costruire un anello altrettanto interessante ma che potesse riportare, gli amanti di questa distanza, al punto di partenza in modo autonomo. La partenza quindi avverrà sempre dalla Cittadella di Alessandria attraversando il bellissimo ponte Meyer. Dopo aver lasciato Oviglio si salirà a Rocca d’Arazzo e seguendo il Tanaro si passerà nel centro di Asti e poi, lasciando le colline del Roero, si entrerà in Langa avendo modo di ammirare il Duomo di Alba. Da Alba si salirà a Roddi, poi Verduno e, attraversando il bellissimo vecchio ponte, si arriverà dall’altra parte del corso del fiume arrivando a Pollenzo (Università del Gusto SlowFood). Da qui si salirà a Santa Vittoria d’AlbaPiobesiVezza d’Alba e Castellinaldo. Arrivo poi al castello di Govone si proseguirà per Asti e ritorno ad Alessandria, sullo stesso tracciato dell’andata. 

 

L’organizzazione, anche se non è obbligatorio da regolamento, ha voluto mettere a disposizione due mezzi per poter assistere partecipanti in difficoltà o le eventuali rotture delle biciclette.


Si mantengono anche quest'anno:


a) Confidiamo anche quest'anno di ottenere il patrocinio della Regione Piemonte, quello del Comune di Alessandria, Asti, Alba, Bra, Ceva e Ormea.


b) La GranTanaRando apre ufficialmente alle “handbike” ed altre tipologie di biciclette delle specialità paraolimpiche. Quattro tappe quindi sul percorso tradizionale della GranTanaRando da Upega a Paroldo, poi Alba ed Asti. Un percorso inverso che seguira il naturale corso del Tanaro. Ci sarà un mezzo di supporto specifico per questi atleti che assicurerà assistenza in caso di bisogno. Una GranTanRando accessibile ed aperta al piacere di “percorrere e non per correre”. Stiamo organizzando il settore e vi preghiamo di dare massima condivisione di questa novità per poter raggiungere la maggior parte di appassionati possibile.


c) Stiamo organizzando anche quest'anno la “randonnée” con e-bike che partirà, la mattina del sabato, da Alessandria, seguendo il percorso della 200km. Partenza alla francese dalle 9 alle 10.


d) Ai partecipanti verrà offerta la possibilità di acquistare, all’atto dell’iscrizione, una maglia di ottima qualità personalizzata “GranTanaRando”.

 


 

 

 


GranTanaRando 2017 - Randonnée lungo il corso del TANARO
19/01/2017, 20:50

Finalità: Randonnée GranTanaRando, ovvero consolidare l’idea di creare una ciclovia permanente detta GranTanaria percorrendo strade a bassa percentuale di traffico, una linea di congiunzione ideale e geografica tra sorgente e foce del fiume Tanaro. Conoscere le differenze per esaltarne l’identificazione, l’inevitabile legame in modo da aumentare il senso di comunità “allungata”.

 

La prima edizione della GranTanaRandosi è svolta il 21 e 22 maggio 2016 e si è tradotta in un successo ampio e completo, sia in termini turistico sportivi della manifestazione con la partecipazione di 150 appassionati randonneurs, sia per l’accoglienza positiva che le hanno riservato le ATL (Alessandria, Asti, Alba, Cuneo) e le varie amministrazioni Comunali toccate dall’evento. A conferma di questo, non più tardi di ieri, nuovi randonneur si sono messi in contatto con noi per sapere della GranTanRando e chiedere informazioni per iscriversi alla edizione 2017.

 

Ai partecipanti viene fornita una traccia GPS, un road book e una carta dove far apporre i timbri dei vari passaggi obbligati di controllo. La partenza è ad Alessandria, nella splendida cornice de La Cittadella, poi fino a piazza Alfieri ad Asti, piazza Risorgimento ad Alba poi il Bistrot di Paroldo e la Locanda di Upega per chi pedala “solo” per il brevetto della distanza di 200 km. Per coloro che affrontano la distanza di oltre 400 km, sulla via del ritorno la piazza del Municipio di Niella Tanaro, il nuovo inserimento della città di Bra (nuovo tracciato di ritorno) di nuovo piazza Alfieri ad Asti e infine al punto di partenza in Alessandria. Venti ore di tempo massimo per i 200 km e ventisette ore per i 400 km.

 

Quest’anno ci saranno alcune importanti novità:

a) Abbiamo, per ora,  ottenuto il patrocinio della Regione Piemonte, abbiamo avuto assicurazione che otterremo il Patrocinio del Comune di Asti.

b) I bus per il trasporto dei partecipanti, e delle loro biciclette, che affronteranno la distanza di 200 km, verranno, in questa edizione, parcheggiati ad Ormea, nel bel piazzale della stazione, ed accoglieranno i ciclisti che, in discesa da Upega, potranno poi essere riportati ad Alessandria con le loro bici.

c) Verrà organizzata una staffetta per ciclisti che utilizzano le “hand bike” ed altr tipologie di biciclette delle specialità paraolimpiche del settore. Quattro tappe quindi sul percorso tradizionale della GranTanaRando da Alessandria ad Asti, poi Asti-Alba, Alba-Paroldo e poi da Paroldo fino a raggiungere Upega. Ci sarà un mezzo di supporto specifico per questi atleti che li riporterà al punto di ogni partenza. Un GranTanRando accessibile ed aperta al piacere di “percorrere e non per correre”. Stiamo organizzando il settore ed incontreremo gli assessori del sociale dei Comuni coinvolti dal percorso.

d) Ai partecipanti verrà offerta la possibilità di acquistare, all’atto dell’iscrizione, una maglietta personalizzata “GranTanaRando” confezionata con tessuto di alta qualità.

e) Stiamo, su richiesta di molti appassionati, organizzando la “prima randonnée” con e-bike che partirà, la mattina del sabato, da Upega, quindi in senso contrario dal percorso delle biciclette tradizionali, e dopo alcune soste tecniche e di ristoro arriverà ad Alessandria presso La Cittadella.

f) Verrà organizzata per ogni comune richiedente e sulla base di un disciplinare un MicroTanaRando di 4 km sul suolo comunale o intercomunale dedicato esclusivamente a bambini e famiglie (genitore e bimbo)

g) Il percorso ha subito una variazione per quanto riguarda il ritorno e dopo Niella Tanaro si passerà da Carrù, Benevagenna, Cherasco per poi tornare ad Asti e via fino ad Alessandria.


ARI Viaggi e Raid
Catasto percorsi
 
 
OPENRUNNER
SELLE ITALIA
Bycicle Line
TIPOGRAFIA TESTA
BICICLUB
SOCIAL SPORT