loading
Campionato Italiano strada
20 settembre 2020

I° Randonnée dei castelli

Torna al brevetto

Regolamento

    REGOLAMENTO RANDONNÈE DEI CASTELLI  BDC

Art.1)   La Randonnée “dei Castelli” è una manifestazione sportiva da portarsi a termine in totale e assoluta autonomia nel rispetto del regolamento, prevede un percorso obbligato e dei punti di controllo dichiarati o a sorpresa. Non è una competizione e non comporta la stesura di alcuna classifica se non quella in ordine alfabetico. Si ricorda che le randonnée prevedono una velocità media max di 30 Km/ora e una minima di 15 km/ora. Il Punto di Partenza  e quello all'arrivo tengono conto dei tempi di percorrenza minimi e massimi per cui è necessario rimanere entro queste medie. I punti di controllo per l’apposizione del timbro saranno posti presso i vari esercizi commerciali (Bar) e gli eventuali ristori saranno a pagamento. Si consiglia di prendere visione del road book dove sono segnalate tutte le deviazioni ed evidenziate le più significative. Si consiglia anche di scaricare il file gpx o, almeno, visionare la mappa su openrunner. In caso di infortunio bisogna rivolgersi direttamente al 118 e in caso di incidente al 112 o al 113. Gli organizzatori non sono tenuti a prestare soccorso nè a farsi carico delle problematiche dell'infortunato il quale potrà richiedere soccorso rivolgendosi alle autorità competenti. In caso di problemi tecnici alla bici, il randonneur deve provvedere in autonomia alla riparazione ed eventualmente al recupero del mezzo. Ogni ritiro e abbandono per qualsiasi motivo, deve essere comunicato agli organizzatori. Il diploma/attestato di partecipazione sarà rilasciato ad ogni partecipante che riuscirà a portare a termine la prova nei tempi prestabiliti, ad un massimo di 13,00 ore. Non è prevista la sospensione della manifestazione per nessun motivo, solo il singolo partecipante, può dichiarare terminata la sua partecipazione (ritiro) e farsi carico del proprio rientro. Non è previsto alcun servizio “scopa”, se non per immediata decisione dell’organizzazione. Per servizio scopa si intende la possibilità che il randonneur stanco ovvero infortunato che si ritiri abbia diritto ad essere caricato su un apposito furgone e/o altro mezzo per essere condotto al traguardo ovvero alla partenza.

Art.2) Sono previsti 2 itinerari: · la ciclopedalata da 100 km, che farà parte di ARI (Audax Randonneur Italia) e i partecipanti otterranno il Brevetto Ciclopedalata cp/ARI – e la randonneur da 200 Km, regolato da ARI e i partecipanti otterranno il Brevetto BRI/ARI .

Art.3) Alla randonnée può partecipare qualsiasi atleta maggiorenne in possesso di regolare tessera di ASD affiliata riconosciuta ed il tesserino sanitario europeo per l’assistenza sanitaria all’estero. 

Art.4) Per ragioni organizzative le iscrizioni on-line, con un contributo di 15,00 euro, si chiuderanno tassativamente in data 17.09.2020. Mentre sabato 19 Settembre sarà possibile iscriversi presso il “Midnight cafe” di viale Stefano Candura, 18 a Caltanissetta dalle ore 16,00 alle ore 20,00, al costo di 20,00 euro la domenica non si effettuerà nessuna nuova iscrizione alla 200 Km, tranne quella della Ciclopedalata da 100 Km.

Art.5) Iscrizione obbligatoria su:  - SitoARIAUDAX:https://www.audaxitalia.it/index.php?pg=iscrizioni&org=273&obid=1582&p=calendario_bri_ari Planimetrie e Altimetrie Partenze da Caltanissetta: presso “Bike Service”, Via Napoleone Colajanni, 175 Caltanissetta  Sia per la BRI/ARI 200Km che per la ciclo-pedalata100 KM

Art.6) Per effettuare il brevetto randonnée ogni ciclista dovrà compilare il modulo d’iscrizione, il modulo di manleva da responsabilità e dovrà versare una quota di partecipazione fissata dall’ASD organizzatrice nei tempi previsti. Il partecipante deve accettare altresì senza riserve il presente regolamento. o con PAYPAL Pagamento tramite: Ø  bonifico bancario; Ø Ricarica su Carta paypal _o sul codice IBAN IT80U36000032000CA012367799  int. Licitri Domenico  , 

Art.7) Il partecipante alla randonnée solleva, mediante la sottoscrizione del modulo di partecipazione, la società organizzatrice da ogni responsabilità derivante da eventuali incidenti che potrebbero occorrere prima, dopo, e durante lo svolgimento della manifestazione e che coinvolgono il partecipante ovvero terzi.

Art.8) Sono ammessi tutti i tipi di ciclisti purché siano mossi dalla propulsione muscolare.

Art.9) Il partecipante fin d’ora viene reso edotto che la manifestazione è da ritenersi una escursione personale, deve rispettare il codice della strada ed il codice civile ed è obbligatorio l’utilizzo del casco protettivo. Il partecipante è a conoscenza delle strade percorse ed è reso edotto del fatto che le strade non sono presidiate dall'organizzazione. Il partecipante NON deve viaggiare in doppia fila ne in gruppo se non laddove le condizioni di sicurezza lo consentono. Art.10)  In caso di illuminazione insufficiente, in galleria o di pedalata oltre il tramonto od in notturna, il mezzo deve essere attrezzato come da codice della strada in vigore e l'abbigliamento del ciclista deve rispettare il codice della strada in vigore. Il C.O. consiglia un impianto illuminante potente ed un impianto illuminazione di riserva, inoltre consiglia abbigliamento riflettente e l’utilizzo di strumentazione GPS. L'organizzazione non è tenuta a verificare che alla partenza il partecipante sia in possesso dei requisiti per il rispetto del codice della strada nelle ore notturne od in galleria, tuttavia sarà effettuata una verifica visiva al momento della partenza.  Di sera ed ogni qualvolta la visibilità non sia sufficiente è altresì fatto obbligo di indossare indumenti aventi poteri rifrangenti. (giubbotti, fasce, cavigliere, bracciali, ecc…) 

Art.11) Ogni partecipante escursionista prima, durante e dopo lo svolgimento della manifestazione deve tenere un comportamento etico corretto e deve indossare un abbigliamento decoroso. 

Art.12) La società organizzatrice non può in alcun caso essere ritenuta responsabile degli incidenti che potrebbero occorrere nel corso del brevetto, posto che la manifestazione consiste una vera e propria escursione personale.

Art.13)  Ogni partecipante deve essere autonomo nel compimento del brevetto, non è consentito alcun tipo d’accompagnamento personale o a gruppi e club, Solo nei punti di controllo, da raggiungere per vie alternative, si può ricevere assistenza.

  Art.14) Ogni partecipante alla partenza riceve una carta di viaggio, ed un itinerario da seguire (road book) e per chi possiede un navigatore GPS sarà fornito il link per il download del file GPX delle tracce dei relativi percorsi.

Art.15) Ogni ciclista riceve alla partenza un tesserino denominato da ora: "carta di viaggio" con indicazioni dell'itinerario e dei posti di controllo. Nei posti di controllo il ciclista dovrà obbligatoriamente far controllare la carta di viaggio per la regolare vidimazione. Se il posto di controllo è una località generica il partecipante dovrà trovare, nell'area indicata dall'organizzazione, prove di passaggio tramite scontrini fiscali, timbri da negozio, timbro in stazione FFSS, biglietto parcheggio, fotografia e quant'altro offerto dalla pratica o dalla tecnologia. La mancanza di una vidimazione, lo smarrimento della carta comporta la mancata certificazione della Randonnée. Il ciclista ha obbligo di custodire con la massima cura la carta di viaggio per ottenere l’omologazione.  CHECK POINT: Verranno allestiti i punti di controllo per timbro nelle località o nei bar limitrofi alle aree di passaggio. I punti di controllo saranno comunicati al briefing di presentazione e comunque indicati sulla carta di viaggio. E’  possibile che vengano installati punti di controllo segreti non comunicati dal Comitato.

Art. 16) Al termine dell’itinerario del percorso, è obbligatorio esibire alla società organizzatrice la carta di viaggio completa di tutti i timbri per essere omologata.  La mancanza di un timbro, lo smarrimento della carta di viaggio o la stessa non leggibile, possono provocare la mancata omologazione della Randonnée.  

Art. 17) La randonnée prevede una partenza “alla francese” ad un orario prestabilito: h 06,30 – 08,00 di domenica 20 Settembre 2020. Il tempo ufficiale per il decorrere del limite massimo di tempo è di 13,00 ore. Partenza da Caltanissetta: Raduno: ore 06,30 presso “Bike Service”, Via Napoleone Colajanni, 175 Caltanissetta  – L’Arrivo sarà presso lo stesso sito di partenza. Eccezionale convenzione con B&B Sant’Elia Via Luigi Monaco, 56 Per info chiamate il  3343001856 per chi arriva da fuori: http://www.bandbsantelia.it 

Art. 18) Il ritiro del materiale utile alla randonnée potrà avvenire da sabato 19 Settembre dalle ore 16,00 fino alle ore 20,00 presso il “Midnight cafè” viale Stefano Candura, 18/a e domenica 20 Settembre dalle ore 06,00 fino alle ore 07,00 presso“Bike Service”, Via Napoleone Colajanni, 175 di Caltanissetta.

Art. 19) Ogni infrazione commessa agli artt. del presente regolamento rilevati durante un controllo od in itinere comporta l’esclusione del ciclista dal brevetto randonnée tramite il ritiro della carta di viaggio, o semplice segnalazione all’interessato o per successiva indicazione alla giuria.  Nell’impossibilità d’informare immediatamente il partecipante della sua avvenuta squalifica, la medesima può trovare attuazione retroattiva anche dopo l’arrivo. A tal proposito si ricorda che: La squalifica è l’unica sanzione prevista, è segnalata al concorrente semplicemente a voce ed ha potere retroattivo.

Art. 20)  I brevetti non sono competizioni a tempo ed il partecipare non comporta la stesura di una classifica a tempo. Eventuali premiazioni saranno basate su estrazione casuale.

Art. 21)  Al termine del brevetto l'ASD organizzatrice compila l’elenco dei ciclisti omologati e non omologati (specificando NON OMOLOGATO). TUTTI I PARTECIPANTI saranno inseriti indipendentemente dai km percorsi o dal percorso.

Art. 22) E’ vietato qualsiasi tipo di supporto da parte di altre persone non iscritte alla randonnée, è assolutamente vietato il supporto da parte di un auto per il trasporto delle cose necessarie al compimento del brevetto. In questo caso è prevista la squalifica immediata dal brevetto. Per le loro caratteristiche le prove possono non essere segnalate con cartelli o frecce; pertanto, il ciclista al fine di muoversi con certezza lungo il percorso previsto deve dotarsi di:-apparecchio GPS con la traccia del percorso da seguire-telefono cellulare e possibilmente di alimentatore per la ricarica del telefono-telo termico per soste di emergenza in boschi o radure isolate -apparecchio acustico (es. fischietto) che all’occorrenza gli consenta di essere individuato E’ data facoltà alla ASD organizzatrice del brevetto randonnée di consentire la partecipazione ai ciclisti dotati di bicicletta a pedalata assistita (e-bike).I nominativi dei ciclisti dotati di bicicletta a pedalata assistita non possono essere inseriti nell’elenco dei ciclisti che deve essere inviato a ARI come previsto dall’Art. 19) del regolamento. L’omologazione nel brevetto randonnée è riservata esclusivamente ai ciclisti dotati di bicicletta con trasmissione a catena, mossa dalla sola forza muscolare. Ricordiamo a tutti che randonnée NON E’ UNA GARA godetevi questa esperienza e arrivate il più tardi possibile! P.S.: Ritirarsi non è vergogna! Per Quanto non Contemplato vige il Regolamento Nazionale Libertas e il Regolamento ARI AUDAX      

ACCEDI/ASSOCIATI
ACCESSO SOCIO CICLISTA
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
ACCESSO SOCIO ORGANIZZATORE
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi