loading
CAMPIONATO ITALIANO STRADA
26 giugno 2022

ARI NON E' RESPONSABILE DELLE INFORMAZIONI PUBBLICATE SU QUESTA PAGINA, IL CUI CONTENUTO E' AUTONOMAMENTE GESTITO DALL'ORGANIZZATORE DELL'EVENTO.

RandoDrago Km 200

Distanza

205 km

Dislivello

2700 metri

Tempo massimo

13 ore 30 min

Dove

Cervignano Del Friuli (UD)

Contatti

3400953874
E-mail

Partenza

06:30 - 07:30

Omologazione

BRM/ACP

200 Km

Servizi

Iscrizioni

dal 01/05/22 al 23/06/22

Quota di iscrizione

Online: 15.00 €
Online Soci ARI: 13.50 €

Partenza alla francese, scaglionati.

Sarà possibile partire

Dalle ore 06.30 alle ore 07.30 di domenica 26 giugno.

MODALITA' ISCRIZIONI:

Iscrizioni online: https://www.audaxitalia.it/index.php?pg=iscrizioni&org=253&obid=2346&p=calendario_brm_acp

Codice IBAN per pagamenti con bonifico:  IT 71 P 07085 63730 000000030485

N.B. NON E' CONSENTITO ISCRIVERSI IL GIORNO DELL'EVENTO

 

Iscrizioni in loco: sono consentite da lunedì 13/06/2022 a sabato 25/06/2022 dalle ore 08.00 alle 20.00 presso il Bar/Bistrot Pizzeria Capovolti, sito in Cervignano del Friuli via della Ferrovia Vecchia 5.

Giorno di chiusura: domenica pomeriggio.

Sarà necessario essere in possesso di tessera per agonismo (ciclismo) ed avere con se i seguenti documenti: copia del certificato medico per agonismo (ciclismo) e il documento scaricabile da questo link: https://www.audaxitalia.it/media/download/LEGALE/Dichiarazione-di-CONSAPEVOLEZZA-E-LIBERATORIArev1-1.pdf compilato e firmato. Tale modulo lo si può trovare anche in loco.

Il costo per l'iscrizione in loco è di €15,00.

DESCRIZIONE PERCORSO:

La Randodrago giunge alla IV edizione e il tema di quest'anno è la scoperta della varietà e della ricchezza paesaggistica di questa regione, attraversando le strade ed i territori più significativi, belli e piacevoli per il ciclista randagio.

La partenza avverrà a Cervignano del Friuli, al Bistrot I Capovolti proprio di fronte la sede della società organizzatrice in via Ferrovia Vecchia 9.

La randonnée inizia rivolgendosi al Sud ed al mare Adriatico puntando su l'isola di Grado e viaggiando comodamente sulla ciclovia Alpeadria.

Si tocca dapprima l'antica Aquileia e quindi si attraversa la laguna di Grado sul ponte della ciclabile. Nulla di meglio che iniziare la giornata con la piacevole aria di mare mattutina.

A Grado il primo controllo del giro. Lasciata l'isola del sole, attraversando le distese a perdita d'occhio della fertile e verdeggiante pianura, si giunge con le prime increspature all'orizzonte nel Collio/Brda e dalla sua porta principale di Cormons.

Novità assoluta del giro di quest'anno è il passaggio sul Monte Quarin. Imprescindibile metà del ciclismo locale ed internazionale - qui il neopro Remco Evanepoel si è affermato in una delle sue irresistibili performance - il monte Quarin è una salita breve ed impegnativa (in questo simile ad una côte da classica del Nord) dove recentemente è stata posta una statua dedicata al Campionissimo e che, aldilà del valore ciclistico quindi, offre una veduta impareggiabile su pianura prima e sul resto del vasto Collio/Brda dopo scollinato.

La discesa di monte Quarin richiede concentrazione e le mani sui freni viste le pendenze in località Montona, coronata di vigne ed ulivi.

La strada quindi prosegue in direzione di Albana e delle Valli del Natisone. Proprio da Albana, la classica salita via San Pietro di Chiazzacco per Castelmonte, ombrosa e silenziosa.

A Castelmonte il secondo controllo ai piedi del Santuario, dalla pietra candida e rocciosa, all'osteria Delizie.

Da Castelmonte prendiamo la via detta strada panoramica fino al rifugio Solarie al km 113 e a 956 slm. Qui si trova nuovo controllo e meritato ristoro nella frescura degli abeti e dei pini circostanti.

Altra novità di quest'anno è lo sconfinamento in Slovenia per percorrere il Kolovrat tra rifugio Solarie e Livek, ovvero sul percorso chiamato "La Panoramica", una delle ascese al monte Matajur del brevetto omonimo organizzato dal gruppo. Per chi volesse sapere di più sull'iniziativa andare su www.idraghiasd.it

Panoramica non a caso, un pianoro a oltre 1000 m di altezza a cavallo tra la smeraldina valle dell'Isonzo a oriente e le infinite variazioni delle Valli del Natisone a occidente.

Rientrati in territorio italiano via valico di Polava, si scala il monte Matajur fino al rifugio Pelizzo, massima altitudine del giro a 1320 m. Da qui, nelle giornate terse, le vedute sono mozzafiato.

Tecnica e lunga la discesa via passo Glevizza che porta a Pulfero e al fondovalle del Natisone.

Lungo il corso del Natisone nuovo controllo presso bar Al Most di San Pietro prima di raggiungere la seconda città partimonio dell'Unesco del giro, Cividale del Friuli (la prima è stata Aquileia...).

Dopo l'attraversamento del Natisone sul celebre e spettacolare ponte del Diavolo comincia il viaggio nella pianura friulana fino alla terza città Unesco, la città fortezza a forma di stella di Palmanova. Nella sua piazza Grande si trova l'ultimo controllo prima dell'arrivo.

Dopo Palmanova, per evitare strade trafficate e poco piacevoli, di nuovo su ciclabile - attenzione tratto sterrato - in direzione del borgo incantanto di Strassoldo alle porte di Cervignano e quindi dell'arrivo ai Capovolti per il ristoro finale.

BON VOYAGE !

Punti di controllo QR-Code e servizi offerti lungo il percorso:

1. Partenza I Capovolti  - Cervignano del Friuli 

2. km 19 Pizzeria Mr.Oregano - Grado Pineta

3. km 90 Osteria Curiosità e Delizie - Castelmonte

4. km 113 Rifugio Solarie - Passo Solarie

5. km 136 Rifugio Pelizzo - Monte Matajur

6. km 160 Bar Al Most  - San Pietro al Natisone

7. km 192 Bar Al Muretto  - Palmanova

8. Arrivo I Capovolti  - Cervignano del Friuli

 

 

MODALITÀ ISCRIZIONI ON-LINE del ciclista

 

Socio ARI

Il ciclista socio ARI, dopo essersi "loggato" viene riconosciuto dal server ARI che verifica che la data della visita medica depositata in DataHealth sia valida nella data del Brevetto (se fosse scaduta gli chiede di aggiornarla) e gli permette di iscriversi immediatamente, senza dover inserire i propri dati, procedendo al pagamento della quota di iscrizione scontata.


Non socio ARI

ARI e gli Organizzatori associati utilizzano il servizio DataHealth per la verifica e l’archiviazione dei certificati medici. 

Il sistema, prima di aprire la scheda iscrizioni chiede di inserire il proprio CODICE FISCALE per verificare su DataHealth se sei registrato e hai la visita medica valida. Si presentano perciò due casi:

- IL SISTEMA TROVA VISITA MEDICA VALIDA su DH Sei certificato perché a suo tempo hai già fatto la procedura di inserimento in DataHealth per un precedente Brevetto ARI o per una GF che lo aveva richiesto. Quindi PUOI PROCEDERE > si apre la scheda iscrizioni da compilare.

IL SISTEMA NON TROVA LA VISITA MEDICA VALIDA > NON sei certificato in DataHealth.
Per iscriverti ONLINE a questo o ad altri brevetti ARI.

  • dovrai registrarti e depositare il tuo certificato medico di idoneità in DataHealth con pagamento del costo servizio a DataHealth (2,80€)
  • oppure potrai decidere di diventare socio ARI (la procedura richiede un paio di giorni, vedi modalità e opportunità a questo link. In questo caso il costo per il deposito della visita medica è compreso nella quota associativa ARI di 10€) 

Resta comunque la possibilità di iscriverti sul posto portando la visita se l’organizzatore accetta questa modalità. 

Dopo aver caricato, comunque, la propria visita medica valida sul portale DataHealth, e e aver ricevuto da questi conferma di validazione (solitamente entro 24 ore) il Ciclista, rientrando nella scheda iscrizioni, POTRÀ PROCEDERE ALL’ISCRIZIONE: inserito il proprio codice fiscale, il server ARI verifica in DataHealth e a validazione avvenuta apre la scheda iscrizioni da compilare.

NOTE:

- I certificati ritenuti validi per legge per partecipare ad un BREVETTO Randonnée (distanze superiori a 70km o con dislivello medio superiore all 1% o con salite superiori al 6%) sono: CERTIFICATO MEDICO AGONISTICO PER IL CICLISMO o CERTIFICATO MEDICO PER ATTIVITÀ AD ALTO IMPEGNO CARDIOVASCOLARE.

- Ovviamente, una volta caricato il proprio certificato medico su DataHealth non è più necessario ripetere la procedura per l’iscrizione ad altri Brevetti ARI.

- DATAHEALTH ha 24 ore (max 48h) per validare il certificato, quindi il ciclista resterà evidenziato nell’elenco iscritti come "ATTESA DI VALIDAZIONE" fintanto che il server ARI non riceve anche questa conferma.

- Il ciclista che si registra in DataHealth riceve, insieme alla mail di conferma di validazione del suo certificato, il QRcode contenente tutti i dati del certificato e l’attestazione di avvenuta validazione da parte di DataHealth. (vedi dettaglio)  Pertanto, qualsiasi organizzatore che utilizza il servizio DH con un semplice smartphone dotato di lettore di QRcode può verificare il possesso del requisito previsto.

ACCEDI/ASSOCIATI
ACCESSO SOCIO CICLISTA
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
ACCESSO SOCIO ORGANIZZATORE
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi

INFORMATIVA

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più puoi consultare la cookie policy. Qualora non accettassi puoi non procedere con la navigazione, oppure lo puoi fare limitatamente con i soli cookie tecnici o di prestazione, oppure puoi decidere quali cookies accettare. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento.

Privacy policy completa

PERSONALIZZA RIFIUTA ACCETTA TUTTI