Calendario BRM/ACP

2^ RANDONNEE di Primavera

18/03/2018
Distanza
200 km
Dove
Villasmundo (SR)
Omologazione
BRM/ACP
Dislivello
1000 - 2000 metri
Tempo massimo
13 ore
Partenza
07:00 - 08:00
Quota d'iscrizione/Entry Fee
10.00 €
Il giorno del brevetto: 15.00 €
Contatti
3386370307
info@biciclubvillasmundo.it
Iscrizioni
dal 01/02 al 17/03
Campionato Italiano strada
2^ RANDONNEE di Primavera

  • Possono partecipare: tutti i ciclisti, italiani e stranieri, di qualsiasi categoria che preveda l’obbligatorietà della certificazione medica all’idoneità agonistica, che abbiano compiuto il 18° anno di età e non abbiano superato i 69 anni (anno solare); tutti regolarmente tesserati per l’anno 2018 con CSAIn, UCI, FCI amatoriale o qualsiasi EPS (Ente di Promozione Sportiva), in regime di convenzione con FCI; non sono ammessi ciclisti non tesserati.




  • TUTTE LE DONNE CHE PARTECIPERANNO AL BREVETTO DI PRIMAVERA DI KM 200,E ALLA CICLOPEDALATA DI KM 100, L'IWSCRIZIONE E GRATUITA
  • Ma!!!! per potersi iscrivere gratuitamente, devono comunicare i propri dati via email all'organizzazione info@biciclubvillasmundo.it 
  • Nome e cognome, data e luogo di nascita residenza codice fiscale indirizzo email, recapito telefonico copia del tesserino e certificato medico  e asd di appartenenza, ed eventuale il numero di rando card.

    NB: solo la società  l'organizzatrice può effettuare l'iscrizione gratuita. 

 

 

 

 

 

MODALITA DI PARTECIPAZIONE km 200

Per conseguire il brevetto Randonneur si deve rispettare il regolamento ARI , il quale prevede che i partecipanti siano iscritti ad una ASD con regolare tessera agonisrtica  della FCI o altri Enti della consulta , che siano in posesso di certificato medico sportivo. Inoltre è necessario sottoscrivere , la liberatoria ARI.

Chi completerà il percorso nei tempi stabiliti, certificato dai timbti convalidati ai punti di controllo, otterrà il brevetto .

Non saaranno stilate classifiche , ma soltanto un elenco dei brevettarti.-


 

 


Al momento dell iscrizione  specificare il percorso da effettuare

Ciclopedalata CPA/ARI di km 100

Brevetto BRM/ACP di km 200


 

La A.S.D. Bici Club Villasmundo organizza 2° brevetto Primavera di 200 km

 

                           

 

Brvevetto riconosciuto BRM (Brevets Randonneurs Mondial) ACP (Audax Club Parisien).

 

La Manifestazione è alla sua prima edizione e si svolge tutta nella provincia di Siracusa andando a toccare la punta più estrema della Sicilia (Porto Palo di Capo Passero).

 

il percorso è suggestivo e prevalentemente pianeggiante, i partecipanti  partono da Villasmundo pedalando qualche km sulla  s.p. 95  per poi svoltare a sx  strada ss. 193 direzione  Augusta a 8 km dalla partenza trovano lo svincolo zona industriale, e proseguono verso  Priolo Gargallo sulla  s.p. 114, superato Priolo a circa 1 km alla rotonda girano a dx  imboccando  la s.p. 25 Priolo Floridia, arrivando al ponte Diddino  girano  a sx per Floridia attraversando il centro abitato di Floridia, si imbocca la strada s.p. 12 direzione Cassibile, al km 48 circa  svoltano a dx  imboccando la ss. 115 direzione Avola, una bellissima cittadina di mare, sulla costa orientale della Sicilia.

 

Arrivati alle porte di Avola proseguono sulla circonvallazione per la ss. 115 direzione Noto, Definita la “Capitale del Barocco”, nel 2002 il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, insieme con il Val di Noto.

 

 All’ingresso della citta   proseguono per il centro storico imboccando la via Napoli che  porta sino all’ingresso del centro storico e annunciato dalla Porta Reale, un impattante arco di trionfo dell’800, costruito per la visita del re Ferdinando II di Borbone detto il re delle due Sicilie, dove si aprirà l’asse principale della città Corso Vittorio Emanuele.

 

Percorrendo pochi metri, giungono nella prima delle tre piazze, Piazza Immacolata.

 

Qui in cima ad un’imponente scalinata trovano la chiesa di San Francesco all’Immacolata, caratterizzata da una bellissima e semplice facciata barocca.

 

A sinistra della chiesa di San Francesco vedono l’elegante monastero di Ss. Salvatore con la bellissima torre e il belvedere. Dalla parte opposta l’ex convento di clausura di Santa Chiara.

 

Continuando a percorrere Corso Vittorio Emanuele arrivano a piazza municipio, dove possono ammirare la Cattedrale e Palazzo Ducezio.

 

Percorrendo ancora qualche metro rallentando d’un tratto:  l’attenzione verrà catturata da  via Nicolaci, una strada in pendenza delimitata da bellissimi palazzi barocchi, caratterizzati da balconcini molto fantasiosi, adornati da sirene, putti, cavalli e perfino leoni e personaggi della mitologia.

 

Tra i palazzi quello sicuramente maggiormente degno di nota è Palazzo Nicolaci.

 

Tornando sul Corso, e proseguendo ancora per qualche metro si imbattono in piazza XVI MAGGIO. Qui possono ammirare Villa D’Ercole d’origine settecentesca, la Chiesa di San Domenico, ed infine completando il giro il Teatro Vittorio Emanuele, risalente quest’ultimo all’800.

 

Dopo essere passati al punto di controllo si riparte, in fondo alla rotonda si gira a sx per via Duca Giordano e quindi si ritorna sulla ss. 115 direzione Rosolini, e alla volta di Ispica, dopo  probabilmente trovano un altro punto di controllo più avanti.

 

Da li si riparte in direzione di Pachino s.p. 49, e continua s.p. 22  attraversando  i territori  agricoli dove si coltiva il famoso pomodoro (ciliegino di Pachino) conosciuto  e apprezzato in tutto il mondo.

 

All’ingresso di Pachino siamo al km 100 si svolta a dx per la s.p. 6 e dopo s.p. 8 direzione Porto Palo di Capo Passero, con l’imponente fortezza Spagnola e l'Isola delle Correnti, punto più a sud della Sicilia orientale che offre aspetti naturalistici di notevole interesse.

 

Si riparte lungo via Tonnara e proseguono sulla s.p. 84 direzione Marzamemi, un piccolo Borgo Marinaro, con la bellezza di Piazza Regina Margherita che lascia senza fiato: qui si affacciano le due chiese del borgo dedicate entrambe al santo patrono, San Francesco di Paola, il Palazzo di Villadorata e, tutt’attorno, le case dei pescatori, risalenti al 1600.

 

Sicuramente, la più caratteristica è la “Casa del Forno”, probabilmente l’antica panetteria del paese.

 

Fanno da cornice al borgo i due porti naturali: La Fossa e la Balata. Tra i due la Balata è sicuramente la più caratteristica che assume la forma di una piazzetta ed è teatro di eventi che animano l’estate di Marzamemi.

 

Si continua proseguendo la s.p. 19  direzione di Noto Marina, si ammira la splendida Riserva Naturale di Vendicari, vero e proprio paradiso terrestre, che offre al visitatore paesaggi affascinanti costituiti da ambienti umidi, rocciosi e sabbiosi che ospitano una vegetazione e una fauna dall’assoluta rarità e importanza ambientale. All’interno della riserva ce l’antica tonnara, la fortezza Sveva, la chiesetta e la necropoli Bizantina.

 

Superata la riserva di Vendicari ci troviamo sulla  s.p. 59 che  porta sino a Noto Marina, proseguono verso contrada Calabernardo che  porta direttamente a Marina di Avola e imboccano il viale P. Mattarella, che ci porta a costeggiare il mare sino ad arrivare di nuovo sulla ss. 115 direzione Siracusa,  Siamo al km 150 lungo il percorso e si trovano ad attraversare la piccola  frazione di Cassibile, continuando sempre sulla ss. 115 proseguono sino a Siracusa, dove trovano allestito un altro punto di controllo, imboccano la via Elorina sin ad arrivare al Piazzale Guglielmo Marconi, via Foro Siracusano, largo Nicola Calipari, e imboccano il Corso Gelone, proseguono per Viale Teracati,  Viale Santa Panagia, e poi girano a sx per Via Augusta, alla rotonda Largo Giovanni Palatucci, svoltano a dx per Viale scala Greca, da li sono fuori Siracusa direzione Priolo Gargallo,  sp114  direzione Augusta al bivio Augusta Villasmundo svoltano a sx  per imboccare la ss. 193 direzione Villasmundo  km 206, Dislivello 1.600 mt.
Stanco ma!!!! ne è vale la pena, percorso molto suggestivo ed emozionante.


 

ARI Viaggi e Raid
Catasto percorsi
 
 
OPENRUNNER
SELLE ITALIA
Bycicle Line
TIPOGRAFIA TESTA
BICICLUB
SOCIAL SPORT